Sarà che non è freddo, sarà che è venerdì mattina, sarà che non c’è nulla di “migliore” in Puglia…

Ho “mezzocitato” una vecchia canzone degli Offlaga Disco Pax.
Magari qualcuno li conosce… e dovrebbe farmelo sapere in commento, perchè quando uscirono, ormai nella prima metà del decennio scorso, io dissi che erano fantastici e geniali, ma presto avrebbero stancato e se li sarebbero ricordati in pochi. Ma era davvero un peccato perchè avevano scelto un registro stilistico ostico che lasciava loro concetti chiari e belli, ma pochi, che presto si sarebbero esauriti. E se volevano essere seri, avrebbero dovuto esaurirli al meglio e poi sparire.
Tristissime vicende li hanno fatti – credo – sparire prima. Fatemi sapere se li ricordate, fatemi sapere se vi piacevano… un sondaggio da niente.

Featured image

Da dirigente provinciale del Partito della Rifondazione Comunista – quando le cose si facevano sul serio la parola Partito aveva ancora un senso ed è sintomatico che attualmente la conservi sul palcoscenico chi più che un partito, nelle proprie declinazioni territoriali è una lobby – andai via in punta di piedi nel 2004 rimettendo tessera e mandato quando mi parve chiarissimo quel che sarebbe successo di lì a poco: dissoluzione, scissione multipla dell’atomo comunista, fine di un sogno. Mi dissero che ero una Cassandra. Senza rendersi conto che mi stavano dando ragione. Avrei voluto tirare un pugno a quella persona… non per dialettica politica. Solo perchè detesto la crassa supponenza di chi non sa un cazzo e pretende di fare l’intellettuale!

Quando l’Inter perde so sempre cosa aspettarmi da tre minuti e mezzo prima del fischio d’inizio. Poi m’accaloro, per carità, m’accapiglio. Ma so sempre come andrà a finire… se perdiamo. Se non avverto le vibrazioni di una sconfitta a volte vinciamo, ultimamente, molto più spesso, viene fuori una frustrante X. Per questo l’Inter non la gioco mai: sciacallare sta male e tra una vittoria ed un pareggio si sceglie troppo spesso il risultato sbagliato.

E’ come quegli ex bambini che passano le loro giornate a convincersi che le cose andranno male semplicemente per cominciare a prendere confidenza con una tristezza alla quale vogliono già essere abituati… salvo una clamorosa e felice sorpresa. Eppure, quasi sempre, finisce che ti deraglia un treno nel culo. E che BabboNatale è tuo padre in pigiama, nemmeno rosso.

Featured image

Poi due giorni fa guardavo una roba sui miracoli su History Channel… di sicuro era materiale riciclato da qualche vecchio format di National Geographics (per queste cose ho occhio). Ci stava tutta una riflessione sulla magia voodoo come forma primitiva di intervento psicoterapeutico. E la spacciavano come non so che scoperta! Divulgazione scientifica… la chiamano… ed io mi scopro a pensare che non è stato il giorno dell’invenzione della paytv quello in cui tutto ha cominciato ad andare male. Ma di sicuro la sua spallata l’ha data! Questa banda di cialtroni autoproclamatisi Sacerdoti parlavano del malocchio e delle maledizioni e permettevano la videoripresa di alcuni riti, dicendolo poi candidamente che, infondo, malocchio e simili sono superstizioni che si basano sul principio della “profezia autoavverante” ossia della convinzione subita dal maledetto che egli sia appunto gravato da un perenne “brutto quarto d’ora”. E’ del tutto evidente che egli ricondurrà e giustificherà ogni evento negativo nella propria vita con “il malocchio”. In altre parole sei tu il tuo malocchio: sei solo uno sfigato come tanti al quale capitano i numeri che capiterebbero e capitano a chiunque… solo che il tuo solo fatto di essere convinto di quella menata ti porta a vederla reale e vederla dovunque. Basta che tu ti convinca che quelle pernacchie, le sputazze e tutti i fluidi che assieme a parole incomprensibili ti verseranno addosso servano a qualcosa… e tutto finisce! E dal giorno dopo niente più malocchio perchè lo vuoi tu! Poco importa se nel frattempo sei stato degradato come la merda, t’hanno fatto e combinato davvero di tutto e tu eri lì che ne volevi di più!

E’ come la sindrome di persecuzione e la paranoia… però un po’ meno grave.

Io non ho di questa roba. So esattamente cosa mi fa paura. Ed è oggi. E non è terrore, ma rassegnazione. Ed è pessimo. Per questo m’è ritornata in mente quella canzone degli Offlaga, una canzone che parla di delusioni e disillusioni. Una canzone che si chiama Tatranky.
Featured image

No, io non ho sulle spalle nessuna maledizione. Io non ho manie di persecuzione nè paranoie particolari. E’ che ultimamente l’ho presa un po’ troppe volte al culo… e non m’è tecnicamente piaciuto per niente. Vorrei riguadagnare la posizione eretta!

Contrassegnato da tag ,

11 thoughts on “Sarà che non è freddo, sarà che è venerdì mattina, sarà che non c’è nulla di “migliore” in Puglia…

  1. piacere di seguirti.
    ODP: adp presente (scusa il gioco di parole…). in ascolto regolare almeno una volta ogni quindici venti giorni nella playlist di vlc. immensi.

    "Mi piace"

  2. Simon James Terzo ha detto:

    Conosco gli offlaga sono bravi mancini è il nuovo allenatore dell’inter babbo natale lo faceva mio zio e io lo sapevo già da bravo ansioso disilluso di merda e vorrei anch’io riprendere una posizione eretta o almeno a quarantacinque gradi.

    Piace a 1 persona

  3. tuttotace ha detto:

    Non so, più ti muovi più fa male e quelli godono. Meglio immobile e sperare che passi in fretta. Non è molto da signora per bene questo commento, lo so, ma oggi sto pensando che per me, prenderla metaforicamente in quel posto, sia inevitabile. Una cosa genetica insomma. Tipo i miei occhioni nocciola. Ed è un pensare ben cupo e triste. Niente malocchio però, non sono manco scaramantica. Sono solo nata così e se non mi do una mossa rientrerò nelle teorie del darwinismo sociale temo.

    Piace a 1 persona

  4. Ci hanno davvero preso tutto… A me invece gli Offlaga ricordano anche la questione ” toblerone, qualcuno sa perché ” 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: