Persone serie, gente che ha fatto grande il Belpaese e che voi stronzi non sapete nemmeno chi siano!

Giangastone de’ Medici è l’ultimo dei Mohicani della famiglia de’ Medici di Firenze. Dopo Giangastone de’ Medici la famiglia de’ Medici si è estinta. E Firenze non è stata più medicea. Giangastone proveniva da una linea di sangue nobile talmente di sangue blu che un suo avo era quel Lorenzo detto il Magnifico che di Firenze ha fatto la fortuna e di converso ha fatto la fortuna di uno che si chiama Renzi e che è il sostituto di Silvio Berlusconi al timone di una nave chiamata Costa Italia… che tutti voi siete più o meno contenti di aver votato a tutte le Primarie del regno perchè… “Finalmente si cambia!”.

matteo-renzi

Giangastone de’ Medici con Matteo Renzi, purtroppo, non c’erntra un cazzo!
Giangastone de’ Medici era un depresso cronico alcolista omosessuale forte, masochista all’inverosimile e quindi a giusta ragione o come causa scatenante un uomo con l’autostima al terzo piano interrato… ed il corpo sull’attico.

234px-Giangastone_de'_Medici

Giangastone de’ Medici non voleva fare il de’ Medici da grande. Non so se questo avesse a che fare con un odio del suddetto per la medicina… sicuramente il cognome che possedeva lo possedeva tipo una maledizione da esorcista. Il cognome lo schiacciava col peso delle aspettative. Giangastone aveva una sorella Anna Maria, che odiava profondamente… ed una cognata Maria Violante cui era legato da profonda e fraterna amicizia che mai sfociò nelle zozzerie regali perchè Giangastone era omosessuale. Terzogenito di Cosimo III finì per ereditare la corona di Firenze per una serie di sfortunatissimi eventi, ossia per la morte dei due eredi prima di lui, suo fratello maggiore Fernando, notoriamente bisessuale, crepato di sifilide e Francesco Maria, suo cugino maggiore, costretto a spogliarsi degli abiti cardinalizi per scongiurare l’eventualità che Giangastone diventasse sovrano… crepato anch’egli prima del tempo e senza eredi.

Il-conte-Uguccione

Giangastone contro la propria volontà ma assecondando il fato pervicace, fu fatto Signore di Firenze.
E qui comincia la roba mica poi tanto da ridere ma che fa ridere per davvero.
Ogni giorno ed ogni sera feste ed orge a palazzo. Orge omosessuali. Nelle quali Giangastone era preso a quel Biondoddio da ragazzetti raccattati per i vicoli di Firenze all’uopo ed istruiti a violentarlo ad ogni suo cenno e a insultarlo e degradarlo quotidianamente nei modi più brutali e volgari che conoscessero. Per far questo i giovanotti erano anche pagati coi “ruspi” e venivano definiti “ruspanti”… capito ora da dove viene l’aggettivo per il gallo? Insomma ‘sti ragazzetti venivano riempiti di soldi per brutalizzarlo e chiamarlo “muso di cazzo e becco fottuto” (cit.)… bel biglietto da visita per quella corte di Firenze.
Aggiungete pure che non era mai sobrio, non si alzava che raramente dal letto e si macchiava di stravaganze particolari come “cena con saltimbanchi polacchi” finita con l’accoltellamento del Giangastone colpevole di aver insultato e sporcato col vino uno dei saltimbanchi polacchi. Aggiungete che durante le cene coi dignitari era solito vomitare e pulirsi con la parrucca. Aggiungete che era solito espletare le sue vicende corporali nel letto. Aggiungete che una volta sua cognata entrò in camera dal letto e peste la colse tanto che si sentì malissimo e la rianimarono coi sali. Aggiungete che tutti i suoi ospiti, soprattutto i ruspanti, derubavano la casa di argenteria e preziosi vari tornando poi a rivenderli al Giangastone il quale esclamava divertito “Toh chi non muore si rivede”… ed avrete un quadro completo di una cosa che a tratti ricorda più che Palazzo Pitti una casa che si trova in un paese che possiede nome Arcore o un palazzo che si chiama Villa Grazioli…

Silvio Berlusconi lascia l' Ospedale San Raffaele

Giangastone è crepato anziano e senza sifilide… cosa di una rara difficoltà vista la sua vita dissoluta. Giangastone è crepato triste e senza eredi, nel vomito e nella pipì come un Jimi Hendrix qualsiasi. Però la storia l’ha scritta e la Storia se lo ricorda.

Io invece comincio a pensare che alla Storia non piaccia la gente che lontana dagli eccessi non da alla ggente con due G la possibilità di qualcosa di cui parlare.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

7 thoughts on “Persone serie, gente che ha fatto grande il Belpaese e che voi stronzi non sapete nemmeno chi siano!

  1. Mezzatazza ha detto:

    Ma ‘ste cose son vere..?

    Piace a 1 persona

  2. ysingrinus ha detto:

    Un po’ il muso a cazzo lo aveva…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: