Se sei stato contagiato dalla peste influenzale puoi vivere da solo… ma non “in mezzo al borgo” che più o meno vuol dire nella piazza principale del paese.

Io non so se domani sarò morto di peste influenzale.

5319

Questo non posso proprio prevederlo oggi. Non prendevo la peste influenzale da qualcosa come dieci anni, sì dieci anni esatti… che l’ultima volta che ho preso la peste influenzale era tipo febbraio 2005 e avevamo appena finito un concerto dei Virginia’s Rabbit, successivamente Réclame, in un posto che si chiama “Taverna vecchia del Maltese” – attualmente in oscena e vibrante contrapposizione a “Taverna nuova del Maltese” in quel di Bari – e appena finito di rimettere gli strumenti in macchina tipo dissi al chitarrista ritmico “Michele sto morendo” e mi chiusi in casa 6 giorni in preda alle malattie della peste influenzale e tipo credetti di essere morto il primo giorno poi presi a tirarmela perchè la peste influenzale quando non vivi solo ha i suoi osceni vantaggi (tipo “Lascialo fare non vedi che sta malissimo” e tu ti spari tutti i dvd arretrati perchè sei in ferie e cose amene così… ed hai tipo diritto ad una serie di coccole che ti regrediscono a quando “quant’era bello essere malati in 3 elementare ed in 2 media”). Sono dieci anni che non prendo la peste influenzale e tipo ieri sera ero quasi morto dal vomito, stamane ho perso due chilogrammi, ho brividi di freddo e cazzinculogravissimi di dolori alle ossa… però credo che domani già starò meglio. Se dovessi morire voi lo sapreste tipo mercoledì o giovedì, non vedendo più i post. Se dovessi morire vi ho voluto bene e vi ho amato come ogni buona celebrità che si rispetti. Prima di diventare veramente pop e celebre e famosa ogni futura celebrità ama i suoi fan!

EAb2X

Io vi chiamo stronzi, è vero, dico che di voi non me ne frega niente… ed in parte è vero. Ma state tranquilli che a me di voi frega più di quanto a Fabio Volo, Nadia Toffa e Piff frega dei rispettivi follower. Che poi a loro non tutti voglono bene, per loro scatta l’effetto di emulazione su FB per cui se tanti amici mettono “mi piace” tanti lo mettono pure loro per sentirsi fighi o per fare qualcosa in un momento di noia! Per cui, sin da oggi che è sabato, vi avviso… non so se sopravviverò! Oggi scrivo questo post ma lo metto non in coda ma già per domani. Lo leggerete domenica. Sposto quello di domenica a tipo Mercoledì… se giovedì non esce niente sono morto… ed è un bel casino, sapete? Non ho pronto niente di serio da comprare per voi, niente che sia scritto così come questo blog che di me v’ha fatto struggere e innamorare.

la_peste_van_mieris_frans_lejeune_1689_1763_paris_biblioth_nat_1725-d9065

Se voleste acquistare mio materiale postumo dirigerete i vostri interessi verso:
“San Pio, per tutti ancora Enziteto” cercatelo, editrice La Meridiana: è un saggio criminologico su un quartiere a rischio con annesso diario etnografico della ricerca
“Eccellenze Criminali” per i tipi (eh come sono forbito, stronzi) della Progedit: breve esercizio di profiling su materiali originali di Jack lo Squartatore ( stronzi leggetelo per bene, è roba che ci ho sputato sangue sopra e mi è valso 110+laude al master del Ministero!) più tre biografie criminali
“Vite da Assassino – Nove storie vere” edito da Iris4 Edizioni con dentro nove biografie di serial killer stracelebri.

0
In e-book trovate anche “Camorra Barese” che è la mia tesi di dottorato sulla storia e la socioogia criminale della Camorra Barese che non è la Quarta Mafia e non è la Sacra Corona Unita (quelli sono i leccesi e noi baresi non ci andiamo così d’accordo da farci una mafia insieme)… è lunga ma è fatta benissimo e vi spiega una cosa sulla quale nessuno per ora ha avuto il coraggio di scrivere, nessuno, soprattutto i parruconi dell’Accademia barese che fino a qualche anno fa dicevano che in Bari (detto alla marchigiana che usano IN seriamente) non c’è mafia. E nessuno tra i politici si è filata… sebbene tutti, soprattutto a sinitra dicevano che volevano, che era importante, che era Giusto con 3 G maiuscole! Poi hanno dato una cattedra a Criminologia al “Rock nelle periferie” manco fossimo al Dams o in qualche altro grande Istituto di Studio delle Arti… invece che in un posto dove si parla di crimine… ma vabbè! Tanto forse muoio in giornata… mi posso togliere dei sassolini dalla scarpa!

Io lo dovevo capire che i miei scritti erano troppo seri e imparruccati!
Io lo dovevo capire che in Puglia non sarei andato da nessuna parte, se non invitato a discutere con i post-ex-missini in una casa all’epoca vietata alle persone che la vedevano come me “politicamente” (anzi quelli che nel ’78 la vedevano come me dopo che morì Benny Petrone accoltellato da una squadraccia missina a Bari, quelli come me quella casa l’assaltarono) come quella della ex federazione provinciale del Movimento Sociale Italiano a Bari. Men che meno con un libro che parlava di un quartiere di Bari dove la sinistra e la destra non hanno fatto un cazzo di niente e la gente sta male per davvero… e però qui la destra non ha governato gli ultimi 10 dieci X ten dieci anni!

ratto vittime peste bubbonica

Io lo dovevo capire dall’inizio della scorsa campagna elettorale che senza musica non si andava da nessuna parte!

Da quando Vendola fece la campagna elelttorale sulle Filastrocche
Niente scorie, via smammare, disse il sole al nuculare!
…dovevo capire che all’Università sarebbe andato avanti ad insegnare chi proponeva un discorso musicale e non qualche parruccone che voleva solo farvi studiare.
“Rock nelle periferie” – “Ceramiche sonanti – Il caso del fischietto di Conversano” – “Sinfonia tra le due Guerre”… e che cazzo… era tutto scritto.
No… io non sto mescolando Personale e Politico. Perchè il Politico è Personale di una cosa che si chiama gente, popolazione, cittadini. E’ il Personale di tutti che fa il Politico. Non arrivare alla Terza (settimana del mese, come terza media) è Politico, non è Personale.

Io non sto mescolando personale e politico… sto solo avendo gran paura di morire… e quando uno ha paura di morire si vuole far ricordare se come me non crede nel Paradiso ma di più nei Sepolcri di Ugo Foscolo (siete “Merda d’Italia” (cit. cinematografica del più fascista che conosca) se non sapete cosa significa questa espressione sui Sepolcri, vi avviso!). E io voglio che voi mi ricordiate, per quel che ho scritto… ora che non ho ancora scritto cose Pop come “Volevo vivere felice… poi m’è scappato da cacare!” oppure “San Nicola cal.9” che è il romanzo della mia Tesi di Dottorato, scremata da tutte quelle cose sociologiche e messa in stile mainstream come un racconto che Sollima ci fa un “Gomorra – La Serie” molto più bella di “Gomorra – La Serie”. E voglio che mi ricordiate per quelle cose perchè sono le cose su cui c’ho sputato il sangue per 17 lunghi anni bui. Non queste oscene ovvietà che scrivo con una quarta di seno… o quel romanzo noir che scrivo solo per metterlo in quel posto a quanti non si sono cacati lo studio alla base.
Purtroppo se crepo non potrò scrivere il romanzo sulla riduzione cinematografica di quel romanzo stesso… di un film porno da girare con Tory Lane. Di questo, ora, mi rammarico molto di più che della eventuale vittoria di Salvini alle elezioni in Puglia, alle regionali della primavera entrante! Quella non succede… ma se succede!

hqdefault

Cosa c’entri tutto questo con la faccenda enunciata in titolo? Ho ancora poche forze, sento che le energie mi stanno abbandonando… se ce la faccio scrivo un altro post… altrimenti se giovedì sta cosa non la leggete… scatenatevi, miei seguaci della prima ora, nel cercare di interpretare. Guardate che porta bene: in mezzo ai comunisti c’è gente che ha fatto palate di soldi e milioni in stipendi di Cattedra affermando di poter interpretare criptici scritti postumi di persone comuniste morte prima della naturale data di scadenza del prodotto!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

8 thoughts on “Se sei stato contagiato dalla peste influenzale puoi vivere da solo… ma non “in mezzo al borgo” che più o meno vuol dire nella piazza principale del paese.

  1. Non morirai e ti rileggeremo! Buona guarigione! (Ma sei barese quindi? Io lo sono di adozione, sono perdutamente innamorata di bari)

    Piace a 1 persona

  2. ysingrinus ha detto:

    Tante cose da dire ma sono influenzato anch’io e quindi non ho la forza di dirle!

    "Mi piace"

  3. 321Clic ha detto:

    Dai che ce la puoi fare… 😀

    "Mi piace"

  4. chezliza ha detto:

    iiiiiiiiiiiiihhhhhhhhhhh
    echeqantecazzodi storie x una cazzodinfluenzadelcazzo
    😀
    sùsù coraggio ….

    Piace a 1 persona

  5. dmitri ha detto:

    Son dovuto andarci io ché lui stava male.
    Va bene, gli ho detto, io ci vado, ma tu muori perché non ti posso mica sostituire di domenica e poi tu sopravvivi. M’ha risposto: va bene, lo so che mi ami.
    Non mi fido, secondo me non muore.

    Piace a 2 people

  6. gabriarte ha detto:

    ti auguro di guarire presto ciaooooo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: