E poi a trent’anni guardi Romanzo Criminale e vuoi fare il Criminale… però nessuno se la prende col Freddo o col Dandi… tutti con Sollima!

Che, per dire, visto il gradimento delle serie televisive come genere pop… che mo’ la guardando tutti, specialmente voi “i nerd di wordpress” e vista la iperproduzione di serie televisive pop, poteva chiamarsi “E poi a trent’anni guardi Gomorra e vuoi fare il Camorrista… però nessuno se la prende cu’ Genny la Carogna, Ciruzzo l’Immortale o Salvatore Conte… tutti con Sollima!”.

Gomorra-La-serie4

Ma tant’è… a tutti sembra che la scimmia gli è uscita adesso con Gomorra (che il film non se l’è cacato nessuno perchè era terreo e plumbeo e ci stavi male per davvero… mica con le musichette pop e i vestitini e le battutine….) ma la storia comincia da lontano e per l’esattezza da quando Alemanno si incazzava perchè i bulli romani avevano nuovi “sistemi valoriali di riferimento” che si chiamavano tipo Banda della Magliana e se la prendeva con Sollima, non con gente tipo Carminati che di quella esperienza era, tipo, l’ultimo dei Mohicani celebri sopravvissuto – anche se misteriosamente nel Romanzo lo fanno morire.

Forse Alemanno pensava che prendersela con Carminati avrebbe fatto venire fuori il fatto che Carminati non era morto e succedevano bordelloni giudiziari inenarrabili ed avrà detto: “Per questi bulli io mo me la prendo con Sollima tipo Marylin Manson per la Columbine High School e ci metto pure ‘sti gran cazzi e nessuno scopre niente!”.

foto_francesco_montanari_libanese_di_emanuela_scarpa_dsc_0181_b

Io non sono immune da questo discorso di emulazione fanatica dei comportamenti e dei codici sociali di espressione. A me piace un casino, quando vedo una serie che tipo mi piace, atteggiarmi. E’ un fenomeno normale. Si chiama immedesimazione. Si chiama fare il tenebroso con le ragazzette. Si chiama cementare attorno a delle obiettive stronzate un gruppo di persone che guardano le stesse cose e si sentono parte di una esperienza di gradimento… fino a fingere di traslarla nella realtà. Io grazie a Biondoddio e soprattutto a Gesummaria non ho mai usato droghe varie, tranne tipo qualche volta e gli effetti sono stati sempre così drammatici che ho sempre detto: “Che testa di cazzo che sono… lo so che mi fa malissimo…”. E questo si chiama tecnicamente non accettare che sei un ansioso cronico e che quindi non puoi fumare che al minimo effetto te ne vai in paranoia e ti ripeti “sono drogato sono drogato sono drogato” e sbocchi e ti gira il mondo intorno e ti stendono sul divano con la pezza bagnata sugli occhi per mezz’ora.
Non fumando non vengo a contatto con circuiti criminali. Non fumando i circuiti criminali li osservo e li studio nella vita di tutti i giorni. Quindi tecnicamente in Romanzo Criminale sono Scialoja… che è pure figo e tenebroso… ma mai come il Freddo che di quella serie è il mio criminale preferito.

marco-bocci-in-romanzo-criminale-la-serie-82530

Io quando ho visto Romanzo Criminale sono diventato il Freddo.

romanzo_criminale2_freddo
Io quando ho visto Gomorra sono diventato Ciruzzo l’Immortale fino a quando non è chiaro che Ciruzzo l’Immortale è una bestia sanguinaria assetata di sangue e dei soldi del Clan Savastano e del potere del Clan Savastano e di tutta quella roba lì… ed è uno che siccome non ha la mamma non sa quant’è grave dire “Me vennisse pure a mamma pe diventà comm’a vuie!” che sopra Napoli è “Mi venderei addirittura mia madre per diventare come voi!”. A me se da Immortale togli la T il personaggio non piace più… che io sono – o meglio sarei stato se avessi fumato, che gli spinelli sono l’anticamera di diventare un boss della malavita che fa una brutta fine nel giro di dieci anni – io sarei stato un criminale vecchio stampo. Di quelli che non ci sono più.

taglioAlta_001260

Per dire: io ho visto “Il mostro di Firenze” ma non ho mai voluto fare il Mostro di Firenze. Non fa per me. Quello è un personaggio che non mi stimola. Perchè è un cattivo di quelli che non piacciono se non a gente sadica e malata con seri problemi. Quei cattivi a D&D hanno “allineamento Caotico-Malvagio”… cioè hanno finalità e modi da stronzi!
Vallanzasca no! Io la verità è che da quando l’ho visto sui giornali, ho sempre di molto apprezzato il personaggio di Renato Vallanzasca. Già il soprannome: Il Bel Renè… e vuoi mettere? Anche da piccolo, quando tipo mi dicevano che “adesso viene Renato Vallanzasca e ti rapisce!”(che è un cit. di un testo celeberrimo, purtroppo a me dicevano che veniva l’anonima sarda e questo la dice lunga su una serie di fatti, tipo che essere rapiti da un anonimo è una cosa tristissima che mette anche a rischio il tuo orecchio…) io non avevo poi così tanta paura, solo nel dubbio mi facevo un po’ più accondiscendente! Poi ho visto il film e ho capito che era una bella storia farsi rapire da Renato Vallanzasca!

Vallanzasca-di-repertorio

Negli anni ’70 se sui giornali ti scrivono “Il Bel Renè…” sai il codazzo di ragazzette! E poi sei riconosciuto dalla stampa nazionale “Bello” anche se nella vita a professione potresti scrivere Rapinatore Incallito e tipo “Bandito!”. Troppo Bello. E c’hai le stesse skill abbigliamento e stile di quelli della Banda della Magliana ma mille volte prima e mille volte meglio… e sei a Milano! Che dite quello che volete ma il dialetto romano non è da fighi come quello milanese e il dialetto napoletano, che io pratico benissimo, è da ricottari!
Il Bel Renè se fossi stato donna ci avrei sicuramente provato… anche se di recente, uscendo per andare a lavoro, gli hanno fregato la bicicletta e questo è un mondo dove davvero non c’è più religione se rubano la biciletta a Vallanzasca! Il Bel Renè era un grande! Solo rapine, niente droga… anzi, un suo amico stretto che aveva casini con la droga lo ha pure giustiziato. Il Bel Renè era pure lui un tenebroso… sì vabbè, c’ha gente sulla coscienza… ma lì, nel suo sistema di valori la cosa funzionava con un “Rapino le banche non rapino la gente… le banche sono assicurate… non mettetevi di mezzo e nessuno si fa male… anche perchè se sei sbirro nessuno te la fa fare la cosa di venirmi dietro seriamente… che ti fotte? I soldi non sono i tuoi o la pensione della vecchietta…”. Per questo di sicuro i suoi modi erano più o meno malvagi, per dire, mica entri in banca con una sachertorte… però nemmeno entri in banca e di prima fai una strage e ti violenti le anziane in coda allo sportello che ti urlano “Pensi a mio nipote con la febbre, sono venuta a prelevare i soldi per comprargli un giocattolo..” e lui lì che abusa ancora di più della povera vecchietta e poi la soffoca con la borsetta tipo sacchetto di plastica!E questa è una cosa che si chiama X Agosto di Pascoli:

Anche un uomo tornava al suo nido:
l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono…

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

Ditemi se non è l’emblema dello stronzo Caotico-Malvagio uno che ammazza un uomo in circostanze misteriose con due bambole in dono per i figli che aspettano a casa il ritorno di un padre e le bambole in dono… roba da pezzi di merda per cui l’Inferno non basta… ci vuole la sedia a gas senza cena per gente così… tipo quelli che danno un calcio in culo ai pastori tedeschi e quindi tipo Toni Negri (altro cit. celebre che è un ibidem di quello di sopra).

vallanzasca_18

Però possiamo davvero dire che le sue – di Vallanzasca – finalità erano quelle di far del male alle persone? No, dai. E allora di sicuro se il suo scopo era quello di far soldi e sputtanarseli nella bella vita milanese e comunque di far cose che la media delle persone non sono proprio convinto dica che sono il Male… non era male nemmeno il suo codice di valori del tipo “Non rompere il cazzo e non ti faccio niente!”.

Caotico-Legale… e non voglio discussioni. Quindi crepuscolare e tenebroso. Quindi di sicuro successo col pubblico femminile. Quindi di sicuro esposto al thrilling di una vita sempre al di sopra delle righe…
Quindi, sì, a me sarebbe tanto piaciuto essere Vallanzasca. Senza K che lo ska a me non piace! Anzi, mi sta sul kazzo… e mi SKAzza.

Per questo più che le serie criminali a me piace e strapiace il film sulla vita di Vallanzasca che ha fatto quel cazzutissimo foggiano di Michele Placido… che faceva il Commissario Cattani, quindi il protagonista di una serie poliziesca con enorme dignità. Se ai ragazzini in strada piacesse più Vallanzasca di Ciruzzo l’Immortale o di quel gran testa di cazzo odioso del Dandi, sono convinto che l’Italia sarebbe un paese migliore! Perchè gli eroi positivi non tirano decisamente più… e ci vuole qualcosa che stuzzichi il lato oscuro ma lo faccia con morale e dignità! Così invece di scippare la vecchietta fuori alla posta o di malmenare tua madre per comprare la droga… smetti di pungerti e tipo rapini una banca… visto e considerato che in merito, un gran cattivo maestro cone Bertold Brecht ha affermato che “Il vero ladro non è chi deruba una banca ma chi la fonda!”. E non la rompi come un black blok del cazzo con il bancomat del babbo, quindi il babbomat in tasca… la rapini e ti sputtani i soldi in festini alcool e regali alle decine di ragazzette che vogliono ballare con te in un locale vip e non in una discoteca del cazzo!

collagerossistu-thumb

Peccato che Brecht lo studi a scuola nella sezione Letteratura, Vallanzasca lo studi a scuola nella sezione Celebri, Belli e molto Monelli!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 thoughts on “E poi a trent’anni guardi Romanzo Criminale e vuoi fare il Criminale… però nessuno se la prende col Freddo o col Dandi… tutti con Sollima!

  1. Cardinal Guzman ha detto:

    Romanzo Criminale is on the top list of the best mafia series I’ve seen. I loved it!!
    Brilliant!

    Piace a 1 persona

  2. ysingrinus ha detto:

    Una precisazione: Legale-Malvagio, non Caotico-Legale, quest’ultima figura non può esistere perché i parametri sono Buono – Neutrale – Malvagio e Legale – Neutrale – Caotico.
    Detto questo aggiungo che veramente non puoi ritenere il dialetto milanese a quello romano e che non ho visto nessuna delle serie televisive che nomini, anche se tutti, ma proprio tutti mi dicono di guardarle!

    Piace a 1 persona

  3. domenicomortellaro ha detto:

    Le serie funzionano… grazie per la precisazione sulla quale spesso faccio confusione. Lascio l’errore a bella posta per far vedere in commento che anch’io sono Fallace!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: