Radio Quindinononvatuttobene – Edizione speciale

Ho imparato oggi ad usare la funzione “programma” che tu per mesi hai utilizzato per tenere questo blog, Dòme. Ed il tutorial che ho trovato è funzionale davvero. Non sono proprio una schiappa. Solo che a differenza tua io, finora, dovevo ai tuoi lettori un punto di chiarimento e quindi non potevo certo programmare. Questo post ho scelto di prepararlo con cura alle 23:15, poco dopo l’altro, perchè stasera siamo sicuri che domani sarai di nuovo con noi. Perchè è stata una giornata lunga e fastidiosa. Ma la felicità di riaverti qui domani, oggi per chi legge, è di gran lunga più grande di tutto il resto. Per me, per te, ora.

Ti ho chiesto mandandoti la buonanotte, Dòme, quale sia la canzone migliore per stasera. Mi hai risposto lapidario, di sicuro c’è qualcosa che non va… credo che l’ansia di quel che ti aspetta domani, ansia buona ma anche paura, perchè quel lì dove sei è anche una forma di protezione che hai attorno, ti stia un pochetto tormentando stasera. So che stai guardando o hai appena finito di guardare 1992, qualcosa che ti ha incollato ai giorni, che ti ha appassionato. Spero che, al netto di tutte le tue farneticazioni su quanto ti mancano gli anni ’80 e la loro politica e su quanto ti riconosca in Accorsi, nella sua figura di ex comunista distrutto dai comunisti e divenuto vincente e spregiudicato, ti portino un pochettino di serenità. Mi hai risposto che c’è solo una canzone che vorresti tutti ascoltassero domattina, appena svegli. Mi hai scritto di cercare “Roads ” dei Portishead. Bellissima, devo ammeterlo, ma incredibilmente malinconica. Spero domani tu ti svegli bene. E spero che questa canzone abbia per te un significato diverso, più felice, più vivo, più profondo.
Forse è, invece, per me, qui, il momento dei saluti. Non dirò chi sono, sebbene lo abbia fatto con qualcuno che ti ha contattato con dolcezza e delicatezza infinite in privato. Dirò, però, che ho un carico di orgoglio enorme nel sapere che tu sei una persona così seguita e circondata da persone così affettuose e positive. Vorrei solo te ne accorgessi anche tu! Io vi saluto e idealmente abbraccio tutti voi che avete letto e commentato qui. Saluto e ringrazio anche chi, leggendo, non ha lasciato un commento ma non ha mancato in ogni giornata trascorsa di far capire che era passato di qui. Vi saluto e vi abbraccio con tutta la gratitudine possibile. E grazie, per avermi reso, leggendomi, blogger per qualche giorno. A tutti, tutti voi, buona vita e giornate serene. Arrivederci, certo magari per giorni più lieti! Grazie ancora

Annunci
Contrassegnato da tag

4 thoughts on “Radio Quindinononvatuttobene – Edizione speciale

  1. chezliza ha detto:

    …alla fine l’unica cosa che importa e che tu li gli stia vicino…noi siamo solo granelli di sabbia nel vento…liza

    Piace a 1 persona

    • domenicomortellaro ha detto:

      Sono Domenico… e la persona che ha aggiornato il blog non s’è mossa finchè ha potuto dal mio fianco. Ora sono con le persone che più mi hanno sempre amato… sono protetto… e riscaldato da tutti voi che non siete granellini. Questo conta. Grazie mille!

      Mi piace

  2. liberadidire.mari ha detto:

    …abbiamo tutti la nostra guerra da combattere….
    bisogna solo trovare il modo di tirar fuori la grinta.
    bellissima canzone non la conoscevo, sono andata a trovare testo e traduzione 🙂

    …..un blog a due mani no?
    grazie a chi scrive per averci fatto conoscere Domenico da altri occhi.

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: