Nemmeno le riconosci le foto… questo è chiaro… ma non sarò esplicito… qui no

Dòme… se potessi lo faresti un patto col Diavolo?
Dicono che quando una cosa si desidera intensissimamente – ma davvero intensamente, cioè, non basta volerla come la chiavata che ti vorresti fare con Tory Lane – PUFF, puzza di zolfo, calore forte, compare il Diavolo con un contrattino scritto bene bene… con tanto di clausole vessatorie. E ti ho chiamato Dòme perchè mi sale sul cazzo che anche io scriva Domè… io se sento Domè voglio saltare dalla sedia con cognizione di causa… non voglio illudermi!
Niente, dice che compare sto tizio, Mefistofele, il Demonio, il Diavolo, il mio amico Gabriele – che dice di essere il Demonio – e ti fa firmare ‘sto contratto che sopra c’è scritto che il tuo desiderio forte fortissimo si avvera… però allo stesso tempo tu l’Anima gliela regali.

Io questo patto col Diavolo non posso firmarglielo per due ragioni: inesistenza di uno dei contraenti – visto che il Diavolo non è Gesummaria nè Biondoddio – e inesistenza di uno degli oggetti della permuta – che gli scambi si chiamano permute – perchè l’Anima non esiste. Hannya diede una cosa che esisteva – eh poi dice che i giapponesi sono tutti spiritualisti, il cazzo! – ossia la sua bellezza. Noi ci inventiamo l’Anima… ci inventiamo un tizio col forcone che fa puzzare l’aere di scureggia… no, no e poi no!

IMG_3473

Io questo patto non lo firmo e non lo faccio. Diavolo? Prenditela nel culo!
Però questo non significa che rinunci al mio desiderio… questo non vuol dire che io non abbia tutti gli strumenti per mantenere una promessa. Io ho deciso di essere felice. Ho deciso di essere completo… e c’è solo un modo per farlo.
Le vie sono sghembe, la meta è una, una e una sola. E suoni come una minaccia a chi legge, suoni come il peggiore degli anatemi, suoni come una promessa… anche adesso inascoltata. Cada pure nel silenzio tutta ‘sta storia… in un silenzio che sa di “beffa” ma di “beffa” vera e propria… altro che uno passa qui legge e dice: “Non ti prenderei mai e poi mai nè per un pagliaccio nè per uno stupido.”… il cazzo… se vi scappa da ridere nel leggere quel che ho appena scritto o non mi conoscete… o se mi conoscete mi state prendendo per pagliaccio o per stupido. Oppure spiegatemelo voi che c’è da ridere!
Io questo desiderio voglio inseguirlo… e voglio farcela. A tutti i costi. Costi quel che costi.
Io voglio essere felice e voglio realizzare quel desiderio!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

10 thoughts on “Nemmeno le riconosci le foto… questo è chiaro… ma non sarò esplicito… qui no

  1. ysingrinus ha detto:

    Nel leggerti raramente scappa da ridere.

    Piace a 2 people

  2. Lemniar ha detto:

    È la ricerca più difficile per il sentimento più necessario.

    "Mi piace"

  3. chezliza ha detto:

    ok…spiegamela come se avessi 5 anni questa…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: