Archivio mensile:ottobre 2015

… stare così!

maxresdefault-1

Invece della Radio quindinononvatuttobene… il Cinema quindinononvatuttobene…
Con un pezzo di rara maestria grottesca che descrive quasi perfettamente il mio stato della giornata passata… che adesso lo sapete era ucronico il post di stamane e io potrei essere deceduto… oppurte molto più semplicemente potrei essere già in giro a dispetto di quel che avevo detto ieri!
Il pezzo è questo… e lo amo! Perchè mi descrive alla perfezione!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Neo-Single… la rubrica che fa per te! Dal 2 Novembre su questi schermi!

Stamattina ti sei svegliato. A differenza di altri giorni, invece che “E’ finita!” hai esclamato “Era ora” guardandoti in faccia?
Bene… Era Ora! Sì, ok… scommetto che continuando a guardarti in faccia e valutando che hai una barba decisamente malmessa, che hai bisogno di un “tagliando di manutenzione” e che è il momento di toglierti quella epsressione imbolsita dalla faccia ti starai anche chiedendo… “Sarà anche l’ora… sì, ma ora?”.
Niente paura… ci sono sempre dieci valide risposte ad ogni singola domanda che potrai porti.
L’importante è che tu tenga a mente, da oggi, dieci semplicissimi dettagli che il complotto femminilgiudaicomassonico ha cercato di metterti in testa nel momento in cui sei diventato un Neo-Single (loro diranno un ex, egocentriche di merda!).
Sono le dieci risposte alle dieci più grandi bugie che tu stesso possa finire a raccontarti.

uomo-Vs-donna

1 – Sono solo come un cane.
Difficile, caro mio… sei in compagnia della persona più prodigiosa che tu conosca: Te Stesso!

2 – Ma non mi piaccio… sono diventato un essere triste, un orso barboso, un vegetale.
Valuta attentamente: se sei un Neo-Single sei tecnicamente l’ex di qualcuno. E lo sei diventato perchè qualcosa è andato storto. E non lo ha fatto dall’oggi al domani… Vuoi vedere che quel breve o lungo volgere di minuti o stagioni è il solo responsabile di questo annebbiamento e tu sei sempre il solito entusiasta stronzomerdone che eri?

3 – No, le sue amiche hanno ragione, è tutta colpa mia!
Mi spiace contraddirti, stai solo attraversando la più cupa delle fasi, quella della commiserazione. Hai mai pensato che siano le sue amiche, gran parte dei suoi problemi? Osserva attentamente. Visto? Lo dicevi, tu! Lo so, dopo un primo sì sei tentato dal proseguire dicendoti che…

decision

4 – Sono condannato ad una triste esistenza fatta di divano, paytv, tramonti dalla finestra.
Qui ti sbagli, mio caro: i tramonti sono belli. Che ne sai, magari ritorni fotografo! Ah, sì, per il resto: divano e DECODER (non usare espressioni femminili come pay-tv che ti ricordano anche che le devi pagare e poi ti vengono i sensi di colpa!) sono sostantivi maschili che ti terranno compagnia alla bisogna e non ti negheranno mai il piacere di una bestemmia o di un pomeriggio di relax. Per tutto il resto c’è tutto quello che tu possa scegliere di fare senza dipendere da una aderente al complotto femminilgiudaicomassonico… cioè senza una femmina.

Niek

5 – Sioccheimaaaaa, ora che faccio?
Ricominci dai fondamentali, mio caro. Ricominci dall’ABC.

6 – A B C come Adele – Brigida – Carlotta?
No, caro… se stai pensando di scorrere la rubrica alla ricerca di una nuova pericolosissima quanto inutile compagnia femminile per il resto dei tuoi giorni stai già sbagliando. Ricomincia da quel tuo amico ETEROSESSUALE di nome Alberto che non è fidanzato, chiama Bartolo, sempre che anche lui sia ETERO e non impegnato. O prova a cercare Carlo. Magari, in sua compagnia, visto che anche a lui non piace l’uomo… fai stasera quel qualsiasicosa che è diverso dallo stare per conto tuo o peggio dal dipendere dai capricci di una aderente al complotto femminilgiudaicomassonico. Perchè c’è sempre qualcosa che ti piaceva fare che…

7 – Ma ti ricordi quante passioni avevo, prima?
Davvero? E non dirmi che sono andate via?! Le avevi messe nel cassetto. Al massimo togli quel po’ di polvere che può esserci… fidati, apri, stanno lì. Dai… muoviti…

10-motivi-per-uscire-con-un-uomo-che-sa-cucinare-2470566254[5711]x[3808]360x240

8 – Sì, vabbè, la fai facile…
No, stronzomerdone… non è facile. E’ semplicemente bello! E’ il bello di ritrovarsi in tasca tutto quello che avevi e non riuscivi più a vedere. Cominciando da te, che sei ancora lì a guardarti allo specchio senza aver capito, in dieci semplici secondi, che quel che pensi non è vero. Che lì fuori c’hai un mondo per te… ed una sola cosa non è vera: quel mondo ha tanta voglia di filarti… altro che quello che il complotto femminilgiudaicomassonico ti ha messo in testa… altro quello che stai pensando e cioè…

9 – Sì ma a me chi mi prende?
C’è la fila! Breve o corta che sia. E fidati che c’è… c’è per tutti… sono infinite le combinazioni, là fuori. Oltretutto, molto spesso sei lì a chiederti come abbia fatto la femminilgiudaicomassona che ti ha mollato ad andarselo a trovare proprio lì dove se l’è trovato e in così breve tempo… Ecco, cos’ha in più di te, lei? (DI LUI NON TE NE FREGA UNA PIPPA! almeno, non è proprio il caso che te ne freghi!) Niente! Ha solo fatto l’errore madornale di cercarselo troppo presto! Quindi… da buon italiano che sei… allo sportello falla un attimo aspettare, quella coda. Loro non sono la priorità. Tra te e loro c’è il tuo caffè, i voti dei tuoi giocatori della tua squadra di fantacalcio, quella recensione di trip advisor su quel posto dove volevi andare, quell’articolo che volevi leggere, quella foto che volevi scattare, quel weekend lì dove volevi andare… l’importante è non chiedersi…

132607754-98760e7e-0e75-4218-aaef-b1f03f78515a

10 – Simaaaaquindiiiii passa presto?
Non chiedertelo, caro, perchè non è una influenza o una condanna. E’ solo una opportunità. Per alcuni finisce per durare una vita, una vita felice. Per cui muoviti a fare ‘sta cazzo di barba che è già tardi! E, sì, stai tranquillo… quella che vedi lì alle tue spalle… è solo una allucinazione. Tranquillo… è andata via. Ed era ora!
shame-19

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

E niente, tecnicamente…

Tecnicamente funziona che credo di essermi preso la lebbra influenzale della peste nasale dell’influenza canina e della diarrea vaccina. In buona sostanza non ho un cazzo di niente che non va ma ho dormito malissimo, sono da giorni in uno stato di deplorevole sfattimento… e quindi credo che, salvo misteriosissime conginuzioni astrali… di quelle che i cellulari comunque li fanno funzionare non di quelle che sono dei “non disturbare” ipocritissimi… salvo misteriosissime conginuzioni astrali non mi muoverò di casa che per far uscire la mia cagnona. Ovvio per tutti, se ne doveste aver voglia passate a trovarmi. Assolutamente ben accette infermierine sexy o intrattenitori come saltimbanco polacchi e girapiatti zingareschi. No radicale a chiunque si infili nella porta di casa mia con la scusa di fare da infermiera e poi non voglia andarsene cercando di farmi sospettare di aver bisogno di una badante a tempo indeterminato. Non sto male, stronzomerdoni… è solo che mi va di disegnarmi malato per poltrire. Cazzo… tutto qui.
Qui sotto i miei pranzi da oggi a domenica: clementine. Frutta, frutta, arance clementine mandarrini pompelmi (che hanno un abbrivio di parola eccitantissimo)… perchè contengono vitamina C e si sa… fa bben p’o raffreddor… (ed è un cit clamoroso che spero di trovare il video da farvi vedere stasera).

Ok, l’ho detto… io sto qua!

IMG_0013

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Radio quindinononvatuttobene – e mo ci sto pensando che ti sei presa pure i meriti del titolo di questo blog!

3b3d32153cbe9b4b2d5809a4a6c817a6

Questa è brit, molto brit, forse pure un pochino troppo…
… ma con una modella tatuata, tatuata e rovinata nei tatuaggi…
… una modella bella…
… questa ci sta a motonastro, a motopompa… ci sta tutta, nzomm!

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

E, niente, questo è un outing spudorato…

… che una volta, a ventottannisuonati, tuttattaccato…

…come tutt’attaccato di qui sopra… io andai veramente a fare un provino per recitare in un film porno. Ci andai con quell’idiota del mio amico di cui non farò nome, attualmente sposato con prole… e quell’amico mio alla fine mi mandò avanti e non entrò. E io lì fuori che mi immaginavo nuovi mondi splendidi e salvifici… e mi immaginavo Rossana Doll o quella #perdire come si chiama Luana Borgia che coi papi non c’ha avuto mai nulla a che spartire che mi dovevano provinare con un curriculum che si aggirava solo attorno a constatazioni geometriche o cronografiche del quanto ce l’hai lungo e quanto resisti.

il-ragazzo-invisibile-623733
E lì, quel giorno, scoprii che non m’avevano mica tanto preso per il culo quelle che fino ad allora avevano detto tali e tante cose… che gli insicuri pensano sempre “Sì vabbè mo questa con me ci sta a dire ste cose solo perchè deve farsi bella facendomi bello” e questa tecnicamente è la tecnica che tante di voi (ledonne tuttattaccato) usano per mettere a proprio agio il partner occasionale del momento, che tipo è un ottuagenario ricco sfondato e lo voete far crepare contento perchè quasi vi pesa a male il fatto che lo state prendendo per il culo per il tornaconto personale del vostro culo e allora dite “Mo gli addolcisco la pillola!”. E m3mango nuov* amic* adesso starà lì a chiedersi che cosa ha fatto di male per essere citato qui… ma di male ha fatto che veramente si starà chiededno se quetso post è originale perchè a Stephymafy non gliel’ha chiesto se è mica vero che io quel provino l’ho fatto e ci capisco poi tanto di queste cose.

Ebbene quel provino io lo feci…. ed era tanto che dovevo parlarvene. E alla fine dopo un tot che non dirò quant’è, la tipa si voltò al provinatore (speri sempre che il provino sia roba tu e la tizia… manco per il cazzo… fai tutto davanti al provinatore perchè LORO, quelli dell’industria che vi fa fare le seghe regalandovi piacere, LORO devono sempre essere sicuri che “terrai l’erezione come un fatto pubblico e non come una faccenda privata”)… bene si voltò al provinatore e disse “per me questo si è preso qualcosa…” e quando tu dicesti: “Giuro, solo natura” il tipo rimase con gli occhi sgranati e disse che eri il più faccia di puttana da un pochino di giorni… e che c’avevi tutte le carte in regola per… tu lo guardasti e dicesti: “Veramente?” con la faccia tronfia e boriosa… e per l’emozione te ne venisti e nemmeno ti gustasti la cosa così maschile del venire sul viso… che poi tecnicamente è una stronzata madornale: non lo fate perchè voi non avete nemmeno idea del casino che è lo sperma negli occhi… e te ne venisti e lei invece di prenderti per il culo disse “Eccheccazzoeraora!” tutt’attaccato…
… e lui ti disse “Per me vai bene… cioè cazzo… qui si lancia una cosa allucinante..” ed al momento del fatidico sì… nessuno disse nulla. Fosti solo tu a dire no… e quando ti si chiese perchè…
… non sapesti dire altro che “No, vabbè… ma qui a mamma come lo dico poi? No, no grazie, veramente… anzi, scusate… scusate davvero sono mortificato… mica pensavo che passavo… perdonami, eh…”… rivolto a lei, che stava ancora sporca in faccia e giustamente ti bestemmiava i morti e le madonne!
600x600

Questo per dire che alla fine, alle fine di tutto e della fiera… sono riuscito pure a chiedere scusa ad una attricetta del dietrolequinte del porno che poi, sorridendo, mi guardò e disse: “No figurati, che scusa, succede… anzi… meglio questo che tanta altra roba. Alla fine sei un ragazzo di cuore, uno sincero. Peccato perchè… guarda credimi… andavi proprio bene… credimi… che ragione avrei di dirti una cazzata?!”. E allora, da allora, dissi che de Andrè sulle puttane ed in genere sulle donne che nel senso e nella “morale comune” che è la cosa più contronatura del mondo, nascono dal letame come i fiori, c’aveva ragione da vendere. Non so se siano sicnere… ma di certo tenere e sensibili lo sono. Loro, davanti alla loro verità, non scappano. Spesso, anzi, la protestano con orgoglio!

le-iene-casting-luci-rosse-18

E questa è tutta una vicenda vera. Ed era il 28 maggio del 2007. Ed era il sexy shop Le Pon Pon, via Melo. Ed erano appena le 11:40 di un giorno qualsiasi. Il 28 maggio. Di quel 2007!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Radio Quindinononvatuttobene – Di quelli che si chiudono nelle stanze e nelle case a quel biondoddio e poi si nascondono… si allontanano.. si imbarazzano!

Je T’aime, moi non plus…

3899
… è un remake elettronico dei Trash Palace cui Brian Molko ed Asia Agrento dopo un week end di sesso droghe e – forse – amore hanno regalato al mondo assieme appunto ai TRash Palace. E’ bello e significativo… perchè dentro ci stanno un sacco di spunti e dettagli grandiosi da parte di due artisti contraddittori e un pochetto maudit di questa nostra generazione dell’aberrazione. E ci stanno benissimo, proprio come nel post di qualche giorno fa che aveva a che fare con cromo e cotone, ci stanno benissimo modelle silfidiche, magre, alte, slanciate… piccoli giunchi tres francaise, grunge e tanto più grunge del grunge della moda.

brian_molko__placebo_by_jaspergrom-d2zk7pw

E ci stanno bene che sorseggiano una tisana da una tazza, che si accoccolano sul divano, coccolate da un plaid, con la luce che le sfiora discrete da dietro la schiena, col viso in ombra, le parigine… le parigine alle gambe… e cazzo recuperiamo un po’ di senso dello sbarazzino nella seduzione… e basta con la vasellina e i gel del culo… e io parlo male e parlo sboccato e penso sboccato perchè sono dolce e sensibile e reagisco con sfrontatezza agli spigoli del mondo facendomi così spigoloso da essere scomodo come un cazzinculogravissimo… ma quel che mi piace è l’esclusiva idea della dolcezza e della tenerezza e della coccola che a casa mia fa rima con la France e con Paris e con il formaggio caprisdediè… e con la Perrier addizionata che è il male più di Satana ma quant’è bello e quanto ti fa ruttare… e rutto, mentre scatto… mentre penso a quel che scatterò…

E questa è la canzone giusta per entrare nel mood…
… non so se mi spiego!

Contrassegnato da tag , , , , , ,

E niente… ci sta una domanda, sempre… e 4 risposte. E una è platealmente falsa… ma è scritta così bene che…

… che succede che tipo ci appolli bene bene…
Tipo che ci trovi la domanda: “Se avverti stanchezza al volante…” e trovi la risposta C che recita “Accelerare quanto più possibile per raggiungere quanto prima casa e mettersi a dormire”… che tipo sarebbe una rispopsta congrua ma congrua non lo è nemmeno per l’anticamera del cervello. O del Cervetri! Ma l’assenza di un dettaglio o la presenza di una E di troppo… tipo Cerveteri… poco importa. Sempre Cervetri è. Che non è Roma… ma tipo una necropoli, che è la città dei morti incartapecoriti. Però se vai a Roma un salto a Cerveteri ce lo puoi fare con una brava guida turistica. E ti vedi la città  dei morti trapassati. E io invece sono vivo! E tu caro mio c’hai i capellli bianchi e non te li rasi. E non dire che c’hai fatto il callo… che non è così. Non c’hai tempo, non c’hai voglia… non sei buono! E di solito in amor fugge chi perde… e qui chi ci perde non sono io… che so che lascio per la via nuova… e non è mica poi tanta roba. O forse lo è… ma è più importante dirmi che lascia… più che quel che lascio. Che io valgo.

WCENTER 0WKJAFNCFN - 09051309 FOTO WEBSERVER - imgpapa050910130901 - BATANTI TERNI - - Angelo Papa
Comunque, ciò detto, per il solo fatto che gli incontri e gli scontri e i succede sono puri purissimi accidenti di una notte di martedì che è quasi mercoledì tipo 28 ottobre e non è cercarsi ma – purtroppo – inciamparsi… bene… dicevamo…
… dicevamo che sono splendide quelle risposte del quiz della patente che sono palesemente in contrasto con il senso comune ma ti occhieggiano manco fossero più comuni del senso proprio del comune e tu sei la che ti chiedi se per caso non sia giusto “ripulire con cura il bulbo oculare e riporlo con attenzione nell’apposita cavità orbitale” se per puro accidente non sai cosa fare nel caso in cui ti sia finito un “corpo estrameo in un occhio”…
E allora ti chiedi se Gesummaria e quel Biondoddio non elaborerebbero per te risposte come:
1 – Prendi un Oki
2 – Ti masturbi perchè l’orgasmo allenta la tensione vascolare
3 – Preghi forte Gesù Bambino perchè ti passi
4 – Chiedi l’aiuto del pubblico che si chiama Francesca e non le puzzano i piedi a questa Francesca
5 – Tagliategli la testa

e la domanda è semplicemente: “Cosa fare in caso di Emicrania”…

quiz-patente-nautica63

Sono splendide quelle risposte in palese contrasto con il senso comune: tipo…
… e vabbè, è finita come non doveva finire e cioè senza onore ma chi se ne frega… adesso non ti tocca altro che fare la mamma della nonna della bisnonna della merda… ma farla in faccia, non alle spalle nascondendosi e allontanandosi, non facendo finta che nulla stia succedendo, che non c’è nulla che faccia più fastidio e più male del fatto che qualcuno creda che tu possa passare per scemo davanti al fatto che è evidente quello che stai combinando… che è più o meno quello che hanno fatto Asia Argento e Brian Molko pregando – lei – in un domani migliore che non arrivò mai perchè il lui ex della lei si disse che l’onore e l’orgoglio e soprattutto una cosa bellissima come l’amor proprio venivano prima di tutto… e quindi lui finì nella merda da quanta merda fece… ma con lei mai più…
… e vabbè lui fece la mamma della merda… e cominciò a farla da subito… chè è bene che certe porte si chiudano bene da subito in faccia… e si guardò il parquet montato, si guardò l’ardesia appiccicata, si guardò il tutto che prendeva forma e si disse: “Sai che c’è di nuovo? Vaffanculo… a me piace… avevo paura l’avrei odiato, invece mi piace, cazzo se mi piace… è Mio… è Mio e dice di me… e a culo tutto il resto (cit.)…
… e la mamma della merda prese forma. E nessuno se ne dispiacque. Che tutti si dissero che era la cosa migliore e più normale e più giusta che potesse succedere.

Solitamente certe cose tristi ed oscuri ed insonni… restano in Quore e in culo a chi le pensa, a chi le fa… a chi crede che fare due passi per allontanarsi da lei o da lui salvi dal giudizio. E pensa che due passi siano la distanza corretta tra uno stupido ed una persona intelligente.

Ricordate che, comunque, se c’è fumo per strada, “tenere la cintura di sicurezza disinserita per abbandonare più prestamente il veicolo” non vi servirà a nulla se non ad aggiungere un errore al test della patente.

C1+Cerveteri-necropoli%5B1%5D

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Radio Quindinononvatuttobene – Frances(i)smi

BG_portrait19-45-33

E niente ci sta davvero tanto quest’altro pezzo… che purtroppo è colonna sonora e non ha corrispondenze con altri brani fuori dal mondo della pubblicità dei profumi… ed è un pezzo fantastico. Con una reclame barocca e parecchio Kitsch anch’essa… in cui il solito seduttore… in un vortice di intrighi e cose strane… credo se le porti tutte da qualche parte a fare quel Biondoddio che è Vincent Cassel… vabbè… bontà sua! Io a lui la Bellucci l’ho rubata in sogno!

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Se davvero potessi…

Con-il-regista_image_ini_620x465_downonly

… no cioè non prendetemi per matto. Con la PayTv di Sky io ho tutto quel che mi serve, davvero tutto… ma devo esservi sincero, non smetterò mai di avere canali sintonizzati sul digitale terrestre… anche solo per poter fare zapping mentre c’è la pubblicità, togliendo i programmi e i film. Guardando solo la pubblicità. Le pubblicità, quelle dei profumi, per dire. Sono in fissa per le reclame dei profumi. Mi piacciono. C’è qualcosa di erotico, di altamente erotico nelle pubblicità dei profumi. Nel loro Kitsch sospinto. Io adoro le pubblicità dei profumi. Massimamente J’Adore… massimamente quela. Con il Kitsch voluttuoso dell’oro dappertutto, con il corpo d’oro e platino di Charlize Theron… con quella musica al limite del discotecaro spinto. Io Adoro. Lo Adoro. J’Adore. Ti riempie anche la bocca da dire… J’Adore.
E ve ne sarete accorti ieri quando ho postato quella canzone corredandola con la fotografia dello spot di cui è colonna sonora… e tutti lì a chiedervi ma perchè, per come… anche se non è lo spot di un profumo ma di una autovettura. Però, ammettetelo, per un profumo ci stava a pompa!

Niente… ecco spiegato l’arcano.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Radio Quindinononvatuttobene – Francesismi

Questa è la colonna sonora di uno spot che secondo me dovrebbe essere scolpita a caratteri cubitali nella testa di tutti quelli che vogliono fare film erotici. Perchè sotto una scena otrrida e intensa che ci metti di meglio?

Invece, no… la macchina!

spot+ds3+edizione+limitata+19553

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,