Lilly Carati non doveva finire così… Nemmeno Rossana Doll…

$(KGrHqZHJCwFDOOO+I7HBQ0EJ(bPqw~~60_35

… perchè i posti dove stanno chiuse Rossana Doll e Lilly Carati dopo che la seconda è morta – passata una vita da starlette cadente combusta troppo velocemente nell’atmosfera di tanti italiani – e dopo che la prima abbandonato il mondo dell’hard è finita vittima di una serie “de errori de sbajo” ed è divenuta la macchieta di se stessa, sono l’angolino più infondo che ci sia nel cassetto/tiretto più irraggiungibile che ci sia nella tua camera da letto, assieme a qualche pacchetto vacanze ricevuto un Natale e mai usato.

U375
Quei posti sono l’angolino che sta così infondo che se non tiri tutto avanti il cassetto – e spesso non ne hai nemmeno tecnicamente ragione, tu non li vedi nemmeno. Però, alla fine, quando te lo ricordi, sai che sono lì. E’ bene sempre ricordarsi dove hai messo Lilly Carati morta ed il post di Lilly Carati morta… oppure dove sta la foto della attuale Rossana Doll, non quella di – #perdire – “Zozzone Volanti” o “Una zia molto disponibile”, magari assieme ad un test di gravidanza negativo usato. Perchè se dimentichi dove hai messo quella roba, il giorno che salta fuori è un cazzinculogravissimo di una serietà senza precedenti. Cioè… ci resti davvero male a ricordarti il dolore che hai provato apprendendo la notizia della morte di Lilly Carati e tipo la pena che ti fece saperlo e tipo… quando hai visto Rossana Doll ora ed hai saputo di quando frequentava un certo baretto fuori alla stazione di Torino.

tobe20+(2)
Ti fermi lì inebetito con la notizia della morte di Lilly Carati tra le mani, la guardi, non ci vuoi credere… ti ricordi della scena magistrale con la battuta magistrale di quel film magistrale che era “Avere vent’anni…” che nessuno lo capì ma Fernando de Leo lì c’aveva visto giusto… e dopo aver fatto sognare i romoletti sul Lilly Carati e Gloria Guida che a vent’anni uscivano al mondo affamate di esperienze e finivano ingurgitate e violentate e seviziate da quel mostro orco brutto cattivo che si chiama mondo impersonato da tizi in baffoni, braccia nude, maniche di camicia e tanto dialetto ciociaro e alfette sgommanti e margiali di pala nella macchina… ti ricordi quella scena in cui entra nel Tabacchi del tizio sfigato e gli dice “Mi da due paccheti di Marlboro? Le faccio un pompino…” e lui le chiede esterrefatto “Ha detto Marlboro?!” e lei risponde “Ho detto pompino!”. Con una fresca malizia che non rivedremo mai più… perchè solo qualche anno dopo qualche depravato in vena di far soldi decise di premerla peggio d’un limone. Ti fermi lì inebetito a ricordare quant’era bella coi capelli al vento Rossana Doll, coi capelli castani, il seno non rifatto, acerbo, l’espressione ingenua, non navigata… e per questo quasi caricaturale.
E ti dici che eri bello fresco pure tu. E insieme a questi ricordi per dire puoi tenerci pure un anello tornato indietro. Eri belo e fresco pure tu, allora!

gollum-n-the-ring
Ed allora è certo che scoppi a piangere, di notte, da solo, col ritaglio del giornale di Lilly Carati che annuncia la morte di Lilly Carati… o con lo screenshot della notizia battuta su un forum anni fa in cui si dice dove trovare una certa starlette decaduta del porno e quanto e come…e piangi… perchè sei morto un pochino pure tu, in quel momento. A non fare certri viaggi regalati con chi non si sa. A non buttare certi ricordi oppure buttarli, oppure sei morto quando le linee erano una e non due… e sei morto per una serie di motivi. O sei morto ricordandoti di quando non eri morto guardando un porno di Lilly Carati quando non sapevi ancora lei chi fosse e non conoscevi la sua storia e non ne provavi empatia così forte… ed invece ora ti senti morto dai sensi di colpa… come succede per gli anelli.

No, ci sono cassetti che è bene restino chiusi e punti che è bene siano irraggiungibili. Ma si fa bene, sempre bene, a ricordarsi cosa ci sta la dentro. Anche se è roba che non tornerà più utile in quella forma. Perchè già ora fa male il pensiero… figuriamoci se dopodomani, dimentichi e apri! Perchè proprio come Lilly Carati che non doveva avvizzire e morire e Rossana Doll che non doveva invecchiare…

Sia chiaro: io di Lilly Carati posso postare foto fino ad “Avere vent’anni”. Dopo mi rifiuto! Sia chiaro: Lilly Carati rimase bellissima e freschissima fino all’ultimo giorno… anche segnata dalla vita! Peccato siasono solo screenshot quelli che si trovano in giro! Lo so:     E’ esistita una Lilly Carati negli anni ’80… ma io quelle foto non vorrei nemmeno vederle! Tutti noi, generazione nata nella fine del ’70, tutti noi maschi, dovremmo sentire almeno un attimo su di noi certe “colpe”!

foto-2014-10-22-alle-08.18.41

E ditemi i romantici malinconici possono sognare un mondo dove Lilly Carati non sia mai esistita davvero fuori dai film?

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,

3 thoughts on “Lilly Carati non doveva finire così… Nemmeno Rossana Doll…

  1. ysingrinus ha detto:

    Articolo straziante. Nessuno pensa mai alle attrici di un certo tipo in modi differenti da quello in cui si vedono, con l’eccezione forse di Moana Pozzi, ed è un torto intollerabile.
    Quanti ricordi con Rossana Doll e proprio Una zia molto disponibile!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: