Le rane (quel giorno ho sentito…)

E non mi vergogno a dire che son dovuto arrivare a trentatre anni suonati, quel giorno, per dirmi che era la prima volta che sentivo davvero, tutt’attorno, il gracidare delle rane.
Mi chiesi dove ero stato, fino ad allora. Mi chiesi che fine avessi fatto.
Perchè ero terrorizzato, dall’ idea e dal terrore del senso. Il senso che m’avrebbero fatto. E il senso in pischiatria è disagio, ansia, panico.

307474_2311499957488_1486929233_n.jpg

Mi chiesi se era il caso di avere paura… ma volevo scattare questa foto. Mi chiesi dov’era lei… quasi servisse a farmi coraggio. Ma lei che già le aveva viste e sentite da piccola, nelle scorribande corsare delle domeniche lontane dal nostro paese senza le rane, lei s’era attardata indietro. Era lei ad avere paura(?).

Non so perchè questa foto fosse più forte della paura del senso che avrei provato nell’incamminarmi tra le rane che gracidavano e saltellavano. Non lo so davvero. Ma la scattai!

 

 

?

Mi dissi che ero stato
Affermativo.
Avevo vinto io ed ero un punto.
Esclamativo.
Sorrisi… sorrisi di gusto
Mi chiesi quante domande avessi in testa
Mentre nell’acqua lo vedevo
E desideravo portarlo disegnato con me:
?

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

3 thoughts on “Le rane (quel giorno ho sentito…)

  1. ysingrinus ha detto:

    Mi piace il gracidio delle rane.

    Mi piace

  2. m3mango ha detto:

    Ah! Quando fai il romanticone!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: