Animalisti sul piede di guerra: “Non si vive più, così!”. Il Lercio ed altre testate satiriche alla sbarra per danno esistenziale aggravato e continuato.

Roma (ROMA)
Era nell’aria da tempo, ma nessuno avrebbe mai pensato ad un’offensiva giudiziaria così massiccia ed articolata. Per la prima volta al completo, tutte le sigle della galassia animalista italiana, riunite sotto la sigla PInPA (Protettori INfaticabili Permalosi Animalisti) hanno indetto oggi una conferenza stampa per annunciare la scioccante iniziativa legale. “Trascineremo di fronte alla legge il “Lercio” e tutti quei seminatori d’odio che quotidianamente diffondono notizie false sui social network al solo scopo di minare la serenità dei volontari animalisti. Denunciamo una vergognosa operazione di sistematico attacco alla credibilità della nostra comunità. Proveremo, attraverso centinaia di perizie, l’insorgenza di patologie gravi nei tanti animalisti che quotidianamente, dai computer delle loro case, si adoperano nella diffusione di notizie riguardanti l’animal friendship e il benessere animale, senza distinzioni di razze e di specie. Parliamo di patologie gravi: insonnia, incubi, crisi di ansia e panico, sindrome da stress post-traumatico. “Lercio” e tutti i suoi sodali hanno le ore contate! Otterremo la chiusura delle loro sedi e l’oscuramento di tutti quei portali telematici che quotidianamente diffondono atroci falsità al solo scopo di vessare e terrorizzare la comunità animalista.”. Agguerrite parole d’ordine, insomma. La sensazione è che la battaglia sia appena cominciata. Al momento, dal mondo della satira italiana, ancora nessuna replica.
Unica precisazione, quella di Francesco Tullio Altan, il “papà” della Pimpa, involontaria testimonial della battaglia legale, che sommessamente fa notare: “Nessuno ha fatto formale richiesta per l’utilizzo del nome della mia creatura. E, comunque, siamo alle solite: Pimpa si scrive con la M!”.

PIMPA_cammina_HR2-852x1024

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

One thought on “Animalisti sul piede di guerra: “Non si vive più, così!”. Il Lercio ed altre testate satiriche alla sbarra per danno esistenziale aggravato e continuato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: