Anche i pornodivi amatoriali sognano successi su amazon?

Credo di sì. Non è un mistero che internet abbia inguaiato il mondo dell’artiganato e del professionismo con il pessimo vizio dell’autodidattismo. Sì, conio un neologismo cacofonico ed orribile. Autodidattisti sono coloro che, ingolositi da sogni di fulgide carriere nel campo aritstico, straconvinti della possibilità di emulare grandi maestri e bravi artigiani, si comprano la reflexritano le palle a tuti gli amici, salendo dopo pochi giorni sulle palle del macinato di palle che hanno tritato… proponendo set impossibili al vago sapore di aglio sfritto. Si mettono a mangiare mele davanti al monitor del PC per vincere il blocco della pagina bianca tentando di padroneggiare la complicata arte del dittico giambico – e si risolvono ascrivere parole mandando a capo ogni tre o quattro… con qualche impropria cessione al signor Engiambemon(t) (povero sconosciuto). Saltano di campo in campo manco una cavalletta impazzita girando osceni dialoghi che finiranno montati in ridicoli cortometraggi buoni e apprezzati solo dalla mamma e dalla zia (che si sa… tra cugino e cugina ce ne cammina di pene… ma la zia sono sempre le prime seghe) e i due poveri stronzi che parlano urlandosi sulla nuca. Oppure restano bloccati, incastrati, lei col colpo della strega lui col nervo sciatico strappato, mentre si intersecano in proiezioni sghembe del godere solo perchè – se l’ha fatto Gianna Michels l’elicottero… Allora, a parte che Gianna Michaels fa l’Hell(a)copter (che usare Hell, inferno, dovrebbe farti capire che la cosa non è proprio semplice semplice)… tu ci metti il dialetto della battuta all’amatriciana… ma… don’t try this at home te l’hanno mai tradotto?

gianna-michaels

Questo è l’autodidattismo: tipo Jim Morrison, Kurt Cobain o qualche altro sopravvalutatissimo cialtrone del pantheon di ogni adolescente tristemente pre-ormonale (lo sono stato pure io, decenni fa). Spacciare materiale fecale osceno per arte fatta in casa senza alcuna competenza tanto “C’ho la reflex!” – “Conosco a menadito l’opera della Merini e c’ho un malessere pure io…” – “Godot girava a spalla e senza copione” (sì con il piccolo particolare che era Godard… Godot è ancora lì che si fa attendere). O, peggio ancora… Ma l’hai visto quanta gente ci si mette su youporn e becca tonnellate di visualizzazioni?

godardjeanluc1

Verrebbe voglia di dire: “Ma tu su youporn che ci facevi?”. Poi viene da chiedere “Ma tu quando vai su youporn sei selettivo?” e successivamente: “Ma tu ti ci senti bene quando vai a fare quelle cose e ti accontenti di farle su QUEI video di youporn?”. Ultima domanda: “Ma che davvero ti fai le seghe sugli amatoriali?!”. Ultimissima: “Guarda che tra l’amatoriale e le produzioni della 100×100 c’è una bella differenza: queste ultime non sono “amatoriali”.

Ecco. L’autodidattismo. Ho scoperto da poco il kindle. Ho scoperto da poco una funzione fantastica: paghi un tot al mese, tipo spotify… e ti regalano la possibilità di scambiare amazon per una biblioteca: prendi, leggi, riconsegni. Basta non superare i dieci titoli ritirati… senò devi riconsegnare prima di prendere. Ed ho così scoperto che c’è un fiorire di gente che si pubblica. Solitamente finendo per prima nella biblioteca gratuita di amazon. E di kindle. Ed ho scoperto che ho fatto bene a non fare quel tipo di abbonamento. Perchè i titoli seri sono pochissimi, il resto è autodidattismo. E se c’è una cosa che proprio non sopporto è l’autodidattismo librario. Ciò detto, con estremo piacere, ho anche scoperto che esiste tanta brava gente che scrive decentemente, soprattutto nel panorama di genere. E qualche prurito m’è venuto. Mo ci provo… ad autoprodurmi. Voglio dire, tanto autodidattista non credo di essere!

last-photos-of-jim-morrison-paris-1971-c2a9-hervc3a9-muller-3.jpg

Qualcuno però mi suggerisce n buon programma per convertire e impaginare bene in formato ePub file .docx? Gracias!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

26 thoughts on “Anche i pornodivi amatoriali sognano successi su amazon?

  1. kalosf ha detto:

    Ahahahah fantastico (e soprattutto intelligente nel non cadere nel tranello del grande distributore)

    Piace a 1 persona

  2. ysingrinus ha detto:

    Sono, spero ero, un ignorante pauroso e la centopercento l’ho conosciuta da poco. Però ora la conosco (da prima di leggere l’articolo intendo)!
    Il proverbio tra le zie e le cugine non lo conoscevo e quindi ti ringrazio.
    Sicuramente ci saranno programmi o servizi online che fanno la conversione che vuoi tu, ma non so dirti di piú perché per scrivere uso il LaTeX e sono quindi fuori da questo mondo Officiale…

    Piace a 1 persona

  3. m3mango ha detto:

    Il porno amatoriale spesso è parecchio godibile, molto meglio di certe fiche di legno e burattini gonfiati. Quanto agli scrittori che fanno finta di saper scrivere… Ecco su questo prendo un po’ le distanze perché c’è tanta tanta incompetenza, per cui è davvero difficile, non certo impossibile, selezionare qualcosa di intelligente. Io per prima, eh! che scrivo seghe mentali della peggior specie.

    Mi piace

  4. dmitri ha detto:

    Passi che non capisca quando parlate di televione, ma che non riesca a starvi dietro nemmeno quando parlate di porno è segno che la senilità avanza a larghe falcate.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: