Quella volta che pretesi di provarci con…

…Ora qualcuno veramente si spaventerà a leggere questo articolo. Qualcuno avrà paura e tremerà… metti che lo fa veramente?

Ho convinto alcuni cari amici che uno di questi giorni io farò una mattana incredibile e pubblica…del tipo di provarci spudoratamente e pubblicamente con una starlette della TV o della Radio o delle Canzonette…

E tutti ma proprio tuti che sono lì a dire: ma smettila, ma non dire stronzate… ma che cosa devi fare tu?!

levante-fashion.jpg

Ok, voi siete convinti che sia così, bene… sappiate che nell’ordine:
1) Sarò presente in modo molto discreto e quasi invisibile alle prove del soundcheck… e io so farlo, perchè di soundcheck ne ho visti tanti, ne ho fatti alcuni, ne ho fatti fare un bel po’…(ti metti non proprio in disparte, annuisci, ogni tanto fai la faccia concentrata, non guardi l’artista o gli artisti… oppure fai la faccia di quello che sta cercando di capire quale sia il dettaglio che non va e che proprio non va ma che è un dettaglio trascurabile…)…

image.jpg

2) Andrò nel bagno del locale con in spalla uno zainetto dove avrò piegato e stretto un accappatoio giallo enorme e osceno e un paio di crocs di colore bluemarine scuro… (chi mi conosce sta tremando… sono accessori che ha visto accanto alla mia doccia ordinati e pronti alla bisogna)… e 4:30 minuti esatti dopo la fine del soundchek uscirò con l’accappatoio ben allacciato ma alla femminile e lo zainetto con i miei vestiti in spalla, saluterò educatamente con un “Beh, ci vediamo dopo…” facendo l’occhiolino alla persona con cui ci proverò (che potrebbe essere la bassista, la cantante o la batterista… una di sesso F nel prossimo concerto dovrebbe esserci)…

72c9a392b6f7d9a7ceabb3775796e93f.jpg

3) Pochi minuti prima dell’inizio della serata comincerò ad aggirarmi con un osceno mazzo di rose da “non lasciare su un parabrezza di un’auto qualsiasi” ma da consegnare alla prescelta non troppo pubblicamente dicendo parole come “Non ci sto provando con te ho solo terrorizzato tutti dicendo che ci avrei provato con te in modo pubblico… tu fingi semplicemente non di starci ma di stare al gioco… ho detto che se mi fermano farò saltare in aria il locale…”.

Arisa.jpg

4) Mi premurerò i sedermi nel tavolino più centrale e più in vista del locale di modo da poter guardare fintamente trasognato per tutto il tempo la donna in questione, mentre ogni 3×2 fingerò di alzarmi per compiere un qualche gesto… appunto muovendomi in modo scomposto… tutti penseranno: “Ecco, sta per farlo, è finita”…

5) Applaudirò in modo discreto, sempre fissando la donna in questione ed ogni tanto, verso il 4/5 pezzo, cominciarò sempre più ansiosamente a guardare l’ingresso del locale o altro… come se da un momento all’altro io sapessi che deve succedere qualcosa…

Erica-Mou.jpg

6)Al 99.9% la donna in questione sarà bruttissima e di nullo interesse, quindi… andrò via in buon ordine sullo sfumare dell’ultimo pezzo… così, con noncuranza.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , ,

18 thoughts on “Quella volta che pretesi di provarci con…

  1. ysingrinus ha detto:

    Mi sembra un progetto grandioso!

    Piace a 1 persona

  2. chezliza ha detto:

    Ci credero’ se vedro’ documentazione video e foto . 😊😊😊😊😊

    Piace a 2 people

  3. colpoditacco ha detto:

    Beh, poi vogliamo le prove…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: