Quindi, no, non va tutto bene!

Vorrei ripescare, oggi, la conversazione di quel giorno in cui questo blog nacque. Purtroppo per farlo ci sarebbe da scorrere un anno e due mesi di cose le più varie… Quindi, no, non va tutto bene… scelsi quel titolo allora. Mi sembrava il più giusto, per un posto dove scrivere cose banali con taglio autoriale e far dire a chi mi leggeva che non stava leggendo cose banali ma cose astruse scritte in modo strambo.
Dovrei scorrere un anno  due mesi di cose le più varie… non è proprio il caso. Sono giorni curiosi e strani. Non vi dirò mica se poi quel regalo famoso di cui parlai due settimane fa l’ho fatto. Posso dirvi che a momenti invierò due sms di auguri: cortesi ed educati come si confà al cortese Mortellaro. Un terzo, quello che avrebbe più senso mandare, non lo mando. In soccorso cito i nuovi amici de “Lo stato sociale”:

No non lo voglio il tuo numero, siamo a posto così. Se serve, nel caso, se serve ripasso da qui.

Quindi, quindi è Natale. Non siate troppo felici. Il troppo storpia ed è adeguato solo agli imbecilli. E voi, voi non siete imbecilli. Siete i miei stronzomerdoni adorati.
Non toglietevi le scarpe se pensate di buttarvi dal balcone perchè l’ha fatto Alessio Boni in “La meglio gioventù”. Sareste banali.
Scrivete un messaggio alla Pavese, se proprio dovete. Un bel messaggio con in mezzo un rancoroso “Va Bene?”, se proprio dovete. Ma non toglietevi le scarpe. Se proprio dovete, simulate un incidente di percorso durante pratica autoerotica: fatevi trovare nudi nell’armadio, impiccati alla Regimental che vi aveva regalato lei.

verc_pavese-messaggio-suicidio.jpg

Oppure, considerate che avete sempre detto a tutti e tutte: “C’è un modo fantastico per uscire dalla mia vita: regalarmi un portafogli. Chi lo fa, non so perchè, dopo 20 giorni al massimo esce traumaticamente dalla mia vita!”. E dopo averlo detto, guardate l’armadio e considerate che nell’ultimo anno lei e i suoi familiari stretti vi hanno regalato 3 cinture per pantaloni… che sono un articolo da pelletteria che si compra dove si comprano i portafogli. Era tutto scritto: era solo un modo più originale per uscire dalla vostra vita! A voi tocca adesso, sulla scorta dell’esperienza, aggiornare la lista.

ff_698.jpg

Non siate troppo felici, ma siate comunque felici. No, non va tutto bene! Non ancora. E come potrebbe, del resto? Però, visto che avete ricominciato a sorridere di sicuro, un pizzico di gioia mettetecelo in questa giornata. Alla fine… credete a me… dall’altra parte ce n’è, ce n’è anche lì, di gioia… lì dove si annida chi non vi ha voluto o non vi vuole felice. C’è gioia anche lì, adesso, ma, fidatevi, è per fortuna un pochino di meno!

Vi abbraccio, vi auguro, davvero, giorni sereni. Spero non vi scappi da cacare. Non oggi, dai…

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

8 thoughts on “Quindi, no, non va tutto bene!

  1. ysingrinus ha detto:

    Già è imbarazzante farsi trovare auto impiccati per farsi una sega, pure cacati addosso prima è davvero troppo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: