Oh… il fantasmino del porto

La tecnica è sempre quella delle esposizioni multiple sottocalibrate a livello di tempi di modo da spalmare lo sfondo bene e far muovere le ombre vive. Questa volta è Miriam a fare lo spiritello e il contesto è quello del porto di Giovinazzo. Le foto sono di Settembre del 2011 e sono scattate con holga120 e pellicola medio formato.

Ah sì… niente cavalletto, queste erano prove… molto simili enll’effetto alle primissime foto degli anni 20… tenee conto che si tratta di una pellicola monochrome scaduta da 3 anni…. è già tanto!

sc0012ac4102 copia

sc0012ac4103 copia

sc0014eb86

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

21 thoughts on “Oh… il fantasmino del porto

  1. ysingrinus ha detto:

    Queste del fantasma del porto sono le mie preferite!
    L’evanescenza della modella, l’evanescenza dello sfondo, che fa pensare a tutto un porto o una città fantasma… veramente tutto molto bello!

    Liked by 1 persona

  2. lamelasbacata ha detto:

    L’ultima e la prima in questo ordine sono le mie preferite.
    Nella prima il fantasma è evanescente come vapore acqueo, un grigio piombo bellissimo. Nell’ultima acquista corporeità e la luce dietro la chiesa è irreale.

    Liked by 1 persona

  3. vikibaum ha detto:

    quanto mi piacciono le evanescenze!

    Liked by 1 persona

  4. Tati ha detto:

    mannaggialochetta che belle!
    una storia in tre scatti.. belle belle veramente 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: