Dopo di Noi – 1.3

Mezz’ora di tentativi. L’assistente sociale che mi chiede cosa dare ad Anna per calmarla, io che ho appena attaccato e maledico Franca, la mia collega in malattia, che proprio oggi mi ha chiesto di sostituirla per un dodici ore da sballo che incolla assieme il suo diciotto-ventiquattro e il mio zero-sei. Io che devo pensare a calmare Vincenzone, ex imbianchino quarantanovenne, un coso enorme alto uno e ottanta e ormai lievitato ben oltre il quintale, sindrome paranoide e delirio mistico strutturato, che avverte proprio in quel momento l’urgenza di rendersi utile rianimando Miss Linda con il solito, vecchio metodo del “Lazzaro, alzati e cammina!”. Io che smadonno, passo mezza compressa di Tavor per Anna e preparo un “bicchiere d’acqua – dai bevi Vincenzone – bevi che sei tanto agitato – fai un bel respiro” corretto al Serenase. Il sedicente uomo dei miracoli se la beve, in ogni senso. Caso chiuso? Verrebbe da dire sì, con il Dottor de Palma che sistema la salma sulla barella assieme a Lino, OSS di cinquantasei anni con il vizio del Campari bitter. Verrebbe da dire che a giorni la suite numero quattro sarà di nuovo libera. Verrebbe da dire che, terminate le tristissime incombenze funebri, leggi lavare la salma, rivestirla, pettinarla e profumarla, fasciare i piedi con la stessa garza sterile con cui serrerai la mascella facendo un bel nodo sulla testa, potrai richiuderti la porta alle spalle senza pensare a chiudere a chiave, per una volta. E domani non resterà che riaprire la porta ai parenti, lontani, che vorranno farle visita, forse. Sicuramente a quelli delle pompe funebri, che accomoderanno la salma nella bara e passeranno in amministrazione per le pratiche e i pagamenti di rito. Verrebbe da dire che dopodomani la suite quattro sarà di nuovo disponibile.

“Dopo di noi” è una serie di racconti che posto su questo blog, nel quadro di un più ampio progetto di blog noveling, tipico della formula della scrittura creativa. In questa serie seguiremo le avventure di Sonia, dipendente della clinica per dabilità psichiche “Dopo di Noi” alle prese con l’invasione dei Morribondi, una forma molto aggressiva di terribili zombie.

 

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

16 thoughts on “Dopo di Noi – 1.3

  1. lamelasbacata ha detto:

    Bravo! Uno shot per iniziare la giornata!
    Forse xanax era più adatto del tavor per la crisi d’ansia, ma è parere personale 😉

    Liked by 1 persona

  2. Tati ha detto:

    adoro questa fanciulla… bravo!

    Mi piace

  3. m3mango ha detto:

    Verrebbe da dire che ci piace!

    Liked by 1 persona

  4. alessialia ha detto:

    uhh… quindi linda diventerà una morribonda!
    scusa l’ignorantissima… che vuol dire che questi sono shot? tipo piccole anteprime?

    Liked by 1 persona

  5. ysingrinus ha detto:

    Finalmente leggo, era da stamattina che volevo farlo ma tra un impegno e l’altro non sono riuscito a farlo prima.
    Premettendo che avresti potuto scrivere quattromila parole e avrei letto ugualmente, con questo grado di stanchezza i cicchetti letterari vanno piú che bene! 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: