Archivi tag: argento

Biondoddio con quella che ci farei 2.5

E siamo arrivati alla fine… ed ora c’è lei. Che si pomicia i rottweiler nei film schock e tutti lì a dire:”Ma guarda che quella s’è pomiciata un molossoide labropendente tecnicamente molto sbavante!”. Ed io mi dico Karashò! Cazzo se fa sangue… tanto voglio dire, da allora la bocca se la sarà lavata.

0_3d161_a1190e79_L

Io per lei c’ho una fissa da quando non sapevo nemmeno che era figlia d’arte, in una delle sue recitazioni più belle e acerbe di sempre: Palombella rossa. Quant’era bella in Palombella rossa, con le scarpe di tela, le converse… e Moretti padre comunista che ti attacca un pippone sulle converse che mi ricorda mia madre quando non voleva comprarle e diceva: “Che devi andare facendo con le scarpe di tela…” e mio padre credendo fosse come al solito pedagogico usare parole altrui autoriali mi fece ascoltare “El purtav e scarpe tennis…” di Jannacci – quanto mi manca Enzo! Sì, lì recita proprio lei, Asia Argento!

372162e722c3b1f5cb45379310dc921a

Poi la ritrovai, ma non tanto in Opera, che faceva cacare… quanto ne “La sindrome di Stendhal” che a me piacque un sacco e a mio parere come film non fu capito. Mi piaceva quel fascino conturbante, quel fascino torbido. Già si diceva in giro un sacco di maldicenze: drogata, sballata, schizzata, tossica. Fanculo!

28916208e63dd7a0c503dc1b0739700d-2

L’arte se la mangiano e la sputano un po tutti i provinciali ed i perbenisti, i moralisti che non vogliono essere scandalizzati. Ok, lei magari tanto normale non sembrerà… lo sappiamo tutti… ma c’era questa splendida modella molto molto truccata e molto molto sexy che camminava nel video di This Picture dei placebo… e mi sono sempre entusiasmato sessualmente per quel film, per la definizione di ashtray girl, ragazza portacenere… basta basta doveva essere mia… dovevo dirlo che Biondoddio…

dd99884cdd971af2d176f5855505893b

Invece sono cortese ed educato… e continuo ad andare al Mavu a sentirla quando capita a mettere dischi. La saluto da lontano, le rubo un bacino bacetto e sto buono buono… lei lo sa che sto buono buono… e il bacino non me lo nega mai. E ci vado e ci andrò mille e mille altre volte al Mavu a sentirla suonare. E se mi chiedesse chiudiamoci lì lo farei mille e mille volte, come la leggenda metropolitana che lo fece davvero col cantante dei Placebo di chiudersi a Capri in un albergo. Io lo farei… ma butterei via la chiave. Per sempre!

973c6b1ed35c78172bde472f1d2ad6a9

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

E niente… ci sta una domanda, sempre… e 4 risposte. E una è platealmente falsa… ma è scritta così bene che…

… che succede che tipo ci appolli bene bene…
Tipo che ci trovi la domanda: “Se avverti stanchezza al volante…” e trovi la risposta C che recita “Accelerare quanto più possibile per raggiungere quanto prima casa e mettersi a dormire”… che tipo sarebbe una rispopsta congrua ma congrua non lo è nemmeno per l’anticamera del cervello. O del Cervetri! Ma l’assenza di un dettaglio o la presenza di una E di troppo… tipo Cerveteri… poco importa. Sempre Cervetri è. Che non è Roma… ma tipo una necropoli, che è la città dei morti incartapecoriti. Però se vai a Roma un salto a Cerveteri ce lo puoi fare con una brava guida turistica. E ti vedi la città  dei morti trapassati. E io invece sono vivo! E tu caro mio c’hai i capellli bianchi e non te li rasi. E non dire che c’hai fatto il callo… che non è così. Non c’hai tempo, non c’hai voglia… non sei buono! E di solito in amor fugge chi perde… e qui chi ci perde non sono io… che so che lascio per la via nuova… e non è mica poi tanta roba. O forse lo è… ma è più importante dirmi che lascia… più che quel che lascio. Che io valgo.

WCENTER 0WKJAFNCFN - 09051309 FOTO WEBSERVER - imgpapa050910130901 - BATANTI TERNI - - Angelo Papa
Comunque, ciò detto, per il solo fatto che gli incontri e gli scontri e i succede sono puri purissimi accidenti di una notte di martedì che è quasi mercoledì tipo 28 ottobre e non è cercarsi ma – purtroppo – inciamparsi… bene… dicevamo…
… dicevamo che sono splendide quelle risposte del quiz della patente che sono palesemente in contrasto con il senso comune ma ti occhieggiano manco fossero più comuni del senso proprio del comune e tu sei la che ti chiedi se per caso non sia giusto “ripulire con cura il bulbo oculare e riporlo con attenzione nell’apposita cavità orbitale” se per puro accidente non sai cosa fare nel caso in cui ti sia finito un “corpo estrameo in un occhio”…
E allora ti chiedi se Gesummaria e quel Biondoddio non elaborerebbero per te risposte come:
1 – Prendi un Oki
2 – Ti masturbi perchè l’orgasmo allenta la tensione vascolare
3 – Preghi forte Gesù Bambino perchè ti passi
4 – Chiedi l’aiuto del pubblico che si chiama Francesca e non le puzzano i piedi a questa Francesca
5 – Tagliategli la testa

e la domanda è semplicemente: “Cosa fare in caso di Emicrania”…

quiz-patente-nautica63

Sono splendide quelle risposte in palese contrasto con il senso comune: tipo…
… e vabbè, è finita come non doveva finire e cioè senza onore ma chi se ne frega… adesso non ti tocca altro che fare la mamma della nonna della bisnonna della merda… ma farla in faccia, non alle spalle nascondendosi e allontanandosi, non facendo finta che nulla stia succedendo, che non c’è nulla che faccia più fastidio e più male del fatto che qualcuno creda che tu possa passare per scemo davanti al fatto che è evidente quello che stai combinando… che è più o meno quello che hanno fatto Asia Argento e Brian Molko pregando – lei – in un domani migliore che non arrivò mai perchè il lui ex della lei si disse che l’onore e l’orgoglio e soprattutto una cosa bellissima come l’amor proprio venivano prima di tutto… e quindi lui finì nella merda da quanta merda fece… ma con lei mai più…
… e vabbè lui fece la mamma della merda… e cominciò a farla da subito… chè è bene che certe porte si chiudano bene da subito in faccia… e si guardò il parquet montato, si guardò l’ardesia appiccicata, si guardò il tutto che prendeva forma e si disse: “Sai che c’è di nuovo? Vaffanculo… a me piace… avevo paura l’avrei odiato, invece mi piace, cazzo se mi piace… è Mio… è Mio e dice di me… e a culo tutto il resto (cit.)…
… e la mamma della merda prese forma. E nessuno se ne dispiacque. Che tutti si dissero che era la cosa migliore e più normale e più giusta che potesse succedere.

Solitamente certe cose tristi ed oscuri ed insonni… restano in Quore e in culo a chi le pensa, a chi le fa… a chi crede che fare due passi per allontanarsi da lei o da lui salvi dal giudizio. E pensa che due passi siano la distanza corretta tra uno stupido ed una persona intelligente.

Ricordate che, comunque, se c’è fumo per strada, “tenere la cintura di sicurezza disinserita per abbandonare più prestamente il veicolo” non vi servirà a nulla se non ad aggiungere un errore al test della patente.

C1+Cerveteri-necropoli%5B1%5D

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , ,