Archivi tag: inter

Allora tipo oggi è domenica… e che cazzo voglio scrivere di domenica?

Scriverò oggi di domenica cose diverse dai patemi d’animo di un interista medio a cui non è rimasta altra speranza che quella di vincere – con una squadra che viaggia su medie da retrocessione – l’intera parte dell’Europa League per poter ambire l’anno prossimo ad andare in Champions visto e considerato che anche qualificarci per la prossima Europa League pare impresa erculea! E tutto questo tecnicamente si chiama “Grazie menagramo   d’un filippino per averci acquistati!”.

0

Scriverò oggi che è domenica cose diverse da quelle che oggi, martedì che scrivo, vi vorrei scrivere circa la mia compulsiva dipendenza da inchiostro ipodermico che mi ha portato a continuare il lavoro sul braccio destro dopo aver riempito il sinistro con, nell’ordine di apparizione, una carpa, una maschera di Hannya, un Tanto (pugnale da suicidio rituale giapponese), un Samurai, un’onda stilizzata in perfetto Japan. Ora sul destro troneggiano già una tigre ed un dragone che si contendono il povero stronzo che sono (cercate i significati singolarmente, poi vi spiego, una volta finito tutto il braccio, cosa significano entrambe le braccia messe in relazione… che se uno si fa tatuare in modo serio studia, no le coccinelle le pennine i palloncini e i tribali che non sai che significano e vai lì tutto figo). Arriveranno altri due soggetti (le prossime due sedute) ed una chiusura generale del braccio che renderà armonici i 4 pezzi… come il braccio di un Tevez qualsiasi… mica quello stronzo di Icardi che non segna, non gioca bene, pensa al suo amore Wanda Nara e noi tanta carne a soffrire e far soffrire sortacci di giocatori quali un Podolski o uno Shaquiri (che si legge Giaciri) qualsiasi!

latest

Scriverò oggi che è domenica cose diverse da “Tedio domenicale quanta droga consumare“… perchè non vi meritate i CCCP… nel senso che non vi meritate tecnicamente la genialità di uno stronzo di anticomunista clericale di merda che ha convinto il mondo negli anni ’80 di essere il “compagno dei compagni” solo per avere la pagnotta assicurata dal PCI emiliano e dalle feste dell’Unità.

Scriverò oggi che è domenica cose diverse dal dire che oggi è un giorno triste perchè domani ricomincia la settimana e sono esposto ad un lunedì di merda come tanti di voi… ma chissà perchè, il lunedì, come le pene d’amore, è una malattia diffusissima ma “Dottore come sto male io… nessuno!”.  E io non sono Leopardi.

418343

Solo che, obiettivamente, di domenica che cazzo vuoi scrivere?

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Pensieri tristi, oscuri, insonni: di alcuni personaggi improbabili, menagrami indescrivibili, che hanno fatta Pazza e Beneamata l’Inter

Questo non è un post anti-juventini! Io non scrivo di calcio. Io non scrivo contro la Juve. Se non per ringraziare ogni singolo pippettaro bianconero che ci paga lo stipendio a Palacio, Shaquiri o Podolski o un Donkor qualsiasi. Io non ne parlo perchè non fa figo, è banale ma senza quarta di seno… come il culo sceso di tutte le bariste dei bar dello sport. Come tutti i bar dello sport. Come tutte le gazzette dello sport nel giorno del lunedì dei voti della gazzetta che sono cominciati bene di sabato coi gol negli anticipi e poi finiscono quasi sempre di merda. E tutto questo si chiama tecnicamente “Fantacalcio”.

zamorano-610x400

No, io oggi che è sabato voglio parlare di una cosa che rischia di succedere ancora se qualche ultras serio non prende provvedimenti. Qualcuno, tipo che so(?), il Massimo Moratti di turno. Il Massimo in più di dieci ani di Internazionale Football Club ha fatto del male alle casse familiari che la moglie stessa tipo in una intervista ha detto: “Ma perchè mi chiedete se mio marito non farebbe meglio a far beneficienza? Con tutto quel che spende per i tifosi dell’Inter… che di star male ne sanno più che qualcosa?”.

Papa-Giovanni-Paolo-II

Il problema è che un Ultras come il Massimo dovrebbe fare una cosa, una sola… lui che è già accostumato ad aver a che fare con menagrami di menagrami incredibili, portajella allucinanti, jettatori insonni e stakanovisti.Il problema è che un Ultras come il Massimo dovrebbe impedire l’accesso allo stadio ad un portaiella tipo il pornografo di Giacarta che s’è comprato l’Inter. Questo signor Filippino porta decisamente jella.

moratti_interna-nuova

L’ho capito ieri. Ieri che s’è presentato in tribuna d’onore a fianco al Massimo e il Massimo c’aveva una faccia molto più equina del solito, sapete? Già se lo sentiva… che lui, ripeto, è accostumato a gente del genere. Il Filippino quando viene allo stadio, l’Internazionale Football Club perde. Pure contro la selezione di Riscone di Brunico. Perde. Non ci sono cazzi! E ieri, tecnicamente domenica 25 gennaio, dopo una partita condotta all’attacco della palizzata granata di fattura Ventura – roba che lo sa anche mio cugino piccolo che Ventura gioca a difendersi sempre e pregare Gesummaria il goal in zona Cesarini di testa su calcio d’angolo – al 93′ goal del Torino e a casa andare.

963445610_20e79ba4b6

Avrei voluto farvi vedere il sorriso sul volto del pornografo nerazzurro. Avrei voluto farvi vedere la faccia equina del Massimo. Avrei voluto farvi vedere il movimento della mano destra del Massimo dentro la tasca destra del pastrano del Massimo.Ed il pornografo di Giacarta se la rideva… guardandosi intorno… tipo “Qui mi sa che la gente comincia a capire che il problema c’est moi!”.

Sì, proprio lui… al quale l’Internazionale Football Club dovrebbe interdire l’accesso a tutti gli stadi del regno. Proprio lui, al quale dovremmo pagare un abbonamento sky per vedersi la sua Beneamata da casa… che quando è a casa si vince e si pareggia – almeno. Proprio lui che… Gesummaria… ma perchè dopo Mr. “1+8” pure il presidente jettatore?!

article-0-000dfc2400000258-700_634x378

Io le Iene le odio da allora. Correva l’anno 1999 ed io avevo per le mani lo scoop del secolo! Avevo scoperto qual’era il male oscuro dell’Inter: lo jettatore “1+8” che qui non nomino perchè nell’ordine è stato capace di: nascere in costanza di un colpo di stato, far retrocedere in C1 in due anni non per sentenze ma per demeriti sportivi una squadra che dopo averlo visionato che era ragazzino disse: “Qusto a noi non serve a una sega!”, far rompere il femore al papa buono nella vasca da bagno mentre lui a Roma firmava il contratto che lo legava all’Internazionale Football Club, far investire i tre stadi dove la selezione nazionale del Cile giocava (e lui stava in panca) dall’Uragano Mitch durante Usa ’94, far perdere i capelli a Georgatos, far morire di ginocchite acuta Ronaldo e di borsite grave Vieri e di ustioni domestiche Baggio per giocare sempre titolare, far crepare Masinga ed Osmanovski del Bari per aiutare l’inserimento di due promettenti 16enni attaccanti cileni appena comprti dal Bari, annullare Cannavaro che affermò dopo esserselo perso al Mondiale di Francia: “Avevo i piedi incollati a terra quando marcavo quello lì!”, far crollare la porta dello Shalke 04 dopo i legni colpiti nella finale di coppa Uefa, far morire Ferrara e Del Piero l’anno 1998 dopo il furto compiuto ai danni dell’Inter nella famosa azione di atterramento di Iuliano su Ronaldo che ci stava rigore per l’Inter e invece no, l’azione continua, danno il rigore alla Juve e noi ci vediamo scippato lo scudetto… e Mr. 1+8 invoca la giustizia divina se quella rbitrale è fallace e dopo poche giornate patatrack tutti e due rotti a morte per una stagione.

avant-de-rejoindre-la-juventus-turin-fabio-cannavaro-a-evolue-a-l-inter-entre-2002-et-2004_51726_w460

Io raccolsi su “1+8” tutto il materiale documentale possibile ad incastrarlo e smascherarne la carica jettatoria. E le Iene controllarono tutto e non fecero il sevizio. Non autorizzarono nemmeno me a fare il servizio. Perchè avevano paura di poteri forti quali la jella e cose simili… che io ci credo… ma almeno trova una scusa che sia una scusa!

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,