Archivi tag: lubitel

Via Napoli, Via Toselli… Infanzia

Una delle periferie dove ho vissuto la mia infanzia. Lo scatto in bianco e nero è realizzato con una holga 120 mentre l’altro è lubitel stuff!

Spero vi piacciano, sono entrambe scansioni da medio formato.

qss-scansione-3422.jpgsc00010bf0.jpg

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Oh… il fantasmino del porto

La tecnica è sempre quella delle esposizioni multiple sottocalibrate a livello di tempi di modo da spalmare lo sfondo bene e far muovere le ombre vive. Questa volta è Miriam a fare lo spiritello e il contesto è quello del porto di Giovinazzo. Le foto sono di Settembre del 2011 e sono scattate con holga120 e pellicola medio formato.

Ah sì… niente cavalletto, queste erano prove… molto simili enll’effetto alle primissime foto degli anni 20… tenee conto che si tratta di una pellicola monochrome scaduta da 3 anni…. è già tanto!

sc0012ac4102 copia

sc0012ac4103 copia

sc0014eb86

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Lo spettro di luce in poltrona

A parte che amo quella poltrona… e sarà mia, un giorno sarà mia…

Questo set è con una delle modelle più allucinanti con cui abbia scattato: Marienza. Qui, con sottoesposizioni multiple calcolate con un esposimetro digitale iphoneografico ho ottenuto l’immagine messa a fuoco con una certa correttezza del contesto, permettendo a Marienza di muoversi lentamente per imprimere solo la sua impressione tre o quattro volte in pose diverse. Formato 120mm e Lubitel2

Che ne dite?

sc00014a8501 copia copia

sc00042a5402 copia

sc00014a8502 copia

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , ,

Fantasmi : 3/3

Siamo arrivati alla conclusione de set sui mestieri e le faccende di un paesino di provincia… scattao in analogico con tecnica di sovraimpressione. Spero davvero vi sia piaciuto!

Lubietl 120, materiale scattato nella primavera del 2011 a Giovinazzo. Supporto 120 medio formato. Nella postproduzione solo taglio. Materiale acquisito con Scanner samsung entry level!
Ascoltate di contorno che è di una tristezza unica, ma dice bene di fantasmi!

sc002cbc3a01

Tabaccaio ormai chiuso… da un paio d’anni!

sc0000b797

Nessie Caffè a Giovinazzo… andateci!

sc00033559

Pista ciclabile… ma a Bari… a Giovinazzo non ci sono spazi così larghi!

 

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Fantasmi: 2/3

Prosegue il set analogico sui mestieri e le faccende di un paesino di provincia immortalate cercando di mantenere vivo il movimento…
Lubietl 120, materiale scattato nella primavera del 2011 a Giovinazzo. Supporto 120 medio formato. Nella postproduzione solo taglio. Materiale acquisito con Scanner samsung entry level!
Ascoltate di contorno che è di una tristezza unica, ma dice bene di fantasmi!

sc0029c677

Le bocce, che non sono solo un mestiere da anziani!

sc00096cc802

Il mercato che non è solo una faccenda di donne!

sc00004221

La giostrina che non è solo affare di bimbi

sc002f317202

Il gelato che all’epoca era solo affadi Antonio del Canaruto! Che storia, signori!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Betonificio e Terremoto

Ci sono, in questo estratto da un set che spero di perfezionar nei prossimi giorni, una serie di scatti che hanno dentro tutte le mie fisse del 2011: decontestualizzazione e destrumentalizzazione dell’ottica, transgenderismo della macchina fotografica in macchina da presa e amore per il degrado, l’abbandono, la putrescenza architettonica.

Betonificio abbandonato, Giovinazzo, Bari

Materiale scattato nell’agosto 2011con Lubitel2 su formato 120mm e Holga 135 su 35mm. Nessuna postproduzione se non quella per il taglio dei fotogrammi

sc00043c5d

Lubitel: top-bottodi una inquadratura… mentre scattavo, l’amico Vito è uscito dall’inquadratura lasciando ancor più sospeso il tutto. Mi scuso per la pessima qualità ma wp e la sua compressione si rivelano ignobili! (lubitel2)

sc000397cf01

Doppia esposizione costa-mare. Il gigante del betonificio pare emergere all’orizzonte, incombente. Mi piaceva questa idea mi emozionava il tentativo. Purtroppo non post-produrre porta anche risultati non proprio desiderabili come lo spegnimento generale dei colori. Era il concetto ad interessarmi, però! (lubitel2)

sc000aa1a202

Provare a rendere futuristicamente l’operazione del vedere progressivo, mentre si alza lo sguardo, in macchinetta, mi ha sempre affascinato. La struttura si torce come una vite mentre si avvita. O, se vogliamo, visto che si facevano travi e pilastri di compresso, segue l’andamento elicoidale dei tondini all’interno del calcestruzzo. (Holga 135)

sc000a192301

Ancora una torsione, più evidente, nel tentativo di evitare il sole. (holga135)

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,